Cara American Contourella

Ci sono eventi imponderabili nella vita di una vagina. Eventi del tutto accidentali, contro i quali nulla si può.

Per esempio questo:

Mi scuso per la qualità infima della foto ma i miei potenti mezzi performano come i miei addominali. Tecnicamente, il messaggio recita:

Ciao, ti ricordiamo che il tuo abbonamento è in scadenza questo mese. NON RINUNCIARE AL TUO BENESSERE! Ti aspettiamo :)”

Ora, cara American Contourella, punto primo, chi minchia vi conosce che mi date del tu. Non è che siccome sono iscritta nella vostra palestra dovete pensare che io sia una tipa sportiva o che siamo amici perché ci siamo visti 2 volte.

Punto secondo, cosa vi autorizza a impormi un imbarazzante bilancio esistenziale che, impietoso, mette a dura prova la mia momentanea lucidità vaginale (che non è una figura retorica, bensì uno sporadico fenomeno paranormale) più di come facesse la leg extension con le mie cosce?

Ma ormai il danno è fatto. La pigrizia inizia a fornicare con il senso di colpa: 1 abbonamento annuale, 500 euri investiti, 3 mesi netti di palestraE poi quella domanda, feroce, che si pianta nel cervello, ci monta una canadese e dichiara d’occuparlo fino a maggio: “E mò, che cazzo faccio?”

Mi riprendo per il culo e pago un altro anno lì? Mi rimetto a fare un’indagine di mercato per scegliere in quale palestra NON andare? O mi arrendo all’obesità e alla mia artrosi più precoce dell’eiaculazione del maschio medio italiano?

Che poi è un po’ quello che ci chiediamo nelle nostre più riuscite relazioni sentimentali: continuiamo a prenderci per il culo o ci arrendiamo all’evidenza (delle corna o dell’insoddisfazione, a seconda dei casi)?

33 thoughts on “Cara American Contourella

  1. Opterei per andare a correre in un parco. E’ gratis, con un pò di fortuna permette di socializzare, decide lei quando andare (a questo punto se non di diverso avviso le do del lei , malgrado sia una pratica primitiva fà decisamente bene in generale anche se costa fatica….e la costringe ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni, ossia a svolgere un attività fisicamente utile piuttosto che seguire altre pratiche che servono soltanto a prendere in giro i muscoli. Trà l’altro, chi corre, ha di solito il fisico per farlo….non altrettanto si può dire per chi va in palestra (e qui si ricade nel secondo, in elenco, buon motivo per correre in un parco).

  2. Anche io concorderei col buon (o con la buona) Hscic, non fosse che tu, come me, fai parte della terribile (e sempre più diffusa) razza dei “Culopeso”. Troppo pigri per fare qualunque cosa, ci accontentiamo di restare nella nostra situazione vuoi per la fatica (sai che palle andare a correre/in palestra/fare qualunque attività più pesante e faticosa di un paio di scalini che portano dalla porta di entrata di casa tua alla macchina) o per paura del cambiamento. Dato che sono culopeso da tempo immemore mi sento di darti giusto un paio di consigli:

    1) Trova qualche amica che ti obblighi (anche con la forza) a fare movimento. Oppure usa il simpatico aggeggio denominato MP3/Ipod/Salcazzoché con al suo interno canzoni che danno la carica e prova ad andare in Parco Sempione a corricchiare. Sia mai che cucchi, già che ci sei.

    2) Boh, io nelle mie relazioni faccio cagare. Letteralmente. Però a farmi i cazzi degli altri sono un drago, quindi per quanto si possa essere “culopesi” (o, per dirla in maniera piuttosto “polite”: legati ai ricordi/follemente innamorati) non bisogna mai perdere contatto con la realtà, quindi, per fare del bene a te stessa e alla tua autostima non perdere mai il contatto con l’evidenza. Oppure cercati un’amica bastarda/rompicoglioni/cinica/insensibile che faccia il lavoro sporco per te.
    Dovrebbe funzionare.

    Nonostante in sto commento ci sia molto di faceto, t’assicuro che sarà quello più serio che riuscirai a leggere, Vagina. (Il che, è tutto un dire)

    1. Ancora qui a cazzeggiare!
      Datti na mossa che se continui così non ti troverai più il pisello nei pantaloni
      Su!!!!!
      Uscireeeee!!!
      😀
      (Ogni riferimento alle amiche rompicoglioni,ciniche,bastarde,insensibili è puramente casuale vero?)

      1. sei veramente un culopeso….
        non costringermi a fare come il tenente di full metal jacket!!!!!!!!!!!

      2. Eh…
        (perchè ho l’impressione che mentre lo dici mastichi avidamente una stecca intera di milka?)

    2. Bello de zia, te rispondo pe punti:
      1. c’è zia vagina che mi obbligherò a fare aquagym da settembre. e fino ad allora troverò un palliativo. correre in parco sempione giammai. cuccherei le zanzare, quello sì. che mi succhierebbero il sangue, anche se amaro.
      2. ero giovane, all’epoca. e non ho perso il contatto con la realtà. ho solo scelto di ignorarlo 🙂
      Attendo i commenti più faceti 🙂

  3. Io opterei per evitare accuratamente il “correre”. E’ noioso, brutalmente insoddisfacente e poi non è come nei film che mentre corri incontri sempre il figaccione che ti spizza con l’aria di chi vuole infilare i suoi due canini nelle tue chiappe.

    L’alcolismo e mangiare “controllato” 4/5 volte a settimane è LA via.
    Bella vagi.

    1. Scusa se ti contraddico Banale, ma correndo si incontrano un sacco di figaccioni! Solo che sono talmente concentrati nel bruciarsi radicali liberi per superare il loro “personal best”, che non ti cagano manco di striscio. E poi i runners si accoppiano rigorosamente solo tra di loro.
      Quanto al resto sottoscrivo: correre è noioso, insoddisfacente, massacrante, e “loro” sono come i piduisti: stanno sempre e solo tra loro.

      1. Poveri idioti allora.
        E comunque non è che sia così facie rimorchiare con la pelle coperta da 8 centimetri di sudore, l’alone prorompente, la saliva ai lati della bocca e la faccia smunta dalla fatica…

  4. Vagì, siamo ad aprile, periodo delle pennichelle, del dolce dormire.
    Stai attenta, quelli sono messaggi subliminali, non cedere alle loro tentazioni!!! resistere resistere resistere ahahahah
    …cedi magari ad altre… 😉

      1. ciao Vagì, grazie!
        ma sei tu che eri sparita, ho pure chiamato mr punto-Gmail per vedere se c’era un blocco sulle mail in entrata, mannaggiatte!
        Per fortuna ti ho ritrovato nell’uovo di Pasqua 😉
        Ciao!
        ps
        buona Pasqua anche a te!

  5. aquagym, nuoto, aquagym. ricorda.
    e prova con la get fit, fanno anche abbonamenti a ingressi, cioè tu compri tipo 50/100 ingressi e li usi come e quando vuoi.

  6. Ma esiste ancora la Contourella?
    Io vado in una palestra low cost, a 19 euri al mese, oltretutto all’interno di un centro commerciale così, appena finito di stramazzare sul tapis roulant, posso fiondarmi al reparto pane-pizza-dolci dell’iper, o da Burger King.

  7. ciao vagina,
    se vai a sgambettare in un parco con una muta di pit bull incazzati che ti corrono dietro… la noia si vaporizza, dei figaccioni te ne freghi ed il culo, come per incanto, si trasforma in una piuma leggera e leggiadra.

    L’attività fisica ha una logica se fatta con continuità e criterio, le “vaginelle” che vanno in palestra solo in primavera per giungere a luglio pronte per “la prova costume” fanno tanta tenerezza

    TADS

Parla con Vagina, Vagina risponde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...