Mi sposo, grazie.

Quando i tuoi ex superano i 30 anni, sai che è questione di tempo. Tanto più se sono terroni.

Da un momento all’altro un amico in comune, uno stato su Facebook, un comunicato ripreso dall’Ansa, un messaggio arrotolato in una bottiglia di vetro abbandonata nell’Oceano Indiano, insomma qualcosa ti informerà del fatto che si sposano.

Tipicamente, poi, si sposano con quella che è venuta esattamente dopo di te, perché tu sei – come è noto – una Vagina di Transizione, ovverosia colei che li traghetta dalla gioventù alla maturità, centrifugando i coglioni con una potenza di 3600 Watt tale per cui, dopo di te, va bene chiunque purché non sia tu.

Personalmente, poi, ho sempre pensato che sarei stramazzata, a saperlo. Ho sempre pensato che il pensiero dell’ex di turno in abito scuro e gemelli di famiglia ai polsi, lì, al termine della navata (perché al sud puoi anche essere un omicida seriale cocainomane pederasta, per dire, vorrai sposarti comunque in chiesa, presumibilmente nella chiesa in cui i tuoi avi fino all’ottava generazione si sono sposati), ad aspettare lei: chiara, scura, europoide o afroasiatica in ogni caso MAGRA, in un vestito avorio impreziosito da un accessorio colorato, sai, per sdrammatizzare un po’ la tradizione, ecco ho sempre pensato che questa visione avrebbe sortito su di me imponderabili effetti. Robe che tipo avrei pianto per sette giorni e sette notti, che sarei salita a bordo d’un calesse per attraversare l’Italia (ricordiamo che prerogativa fondamentale dei miei ex è che siano posti a una distanza di almeno 500 km dalla mia vita), entrare in chiesa e urlare qualcosa come: NO, IO MI OPPONGO PERCHE’ LA MUCCA FA “MU” E IL MERLO NON FA “ME”, o una roba del genere.

gameover

Ho sempre pensato che io, che ho un senso del possesso così patologico che se mi chiedi di prestarti un vestito mi viene un trombo cardiaco ventricolare, non sarei sopravvissuta all’annuncio nunziale. Ciò che non avevo per nulla messo in conto, a onor del vero, è che un giorno non solo il mio ex ex in pene e ossa, dopo 3 anni di silenzio stampa, mi avrebbe scritto per comunicarmi il suo imminente matrimonio, ma che, questo è interessante, mi avrebbe ringraziata per il suo imminente matrimonio.

WHAT?

Resettiamo. Fammi capire. Anzi, te lo dico in inglese: let me understand. No, dici? Ok, torno all’italiano.

Fammi capire: mi stai prendendo per il culo? Per carità, ti sono grata di avermi comunicato del matrimonio in prima persona senza farmelo scoprire da un album fotografico su Facebook che mi si sarebbe bloccato l’invecchiamento, ma sul serio, cosa vinco per averti condotto alla tua felicità con un’altra? Qual è la mia ricompensa per essermi beccata tutte le corna che ti hanno portato a sposare lei? Voglio dire, se proprio vuoi ringraziarmi e salutarmi, pensa a un degno commiato, cazzoneso, una nuova Miu Miu, per esempio. Cosa vuoi che me ne faccia di una email?

Vorrei premettere che il mio  ex ex sarebbe quello da cui ho mutuato il malcostume di bestemmiare, il gusto per la musica prog e la condiscendenza verso il cinema indipendente. Un essere mitologico a 2 teste (di cazzo, entrambe), composto per il 50% di bugie e per il 50% di buffonaggine. Quello che mi ha fatto scoprire Spike Jonze e che mi ha raccontato come i Pink Floyd hanno registrato Ummagumma, che erano robe che la piccola Vagina post-adolescente la lubrificavano come non si sa cosa. Il mio ex ex, quello che nella mia vita c’ha fatto il bello e il cattivo tempo. quello che gli sono appartenuta di brutto e che qualunque cosa io ci facessi insieme era fichissima, perché era fico lui e io ficavo di fichezza riflessa. Quello che nei suoi limiti, nella sua mediocrità, nei suoi bui (cerebrali), nei suoi silenzi, io ci trovavo sempre quell’umanità che nessuno vedeva, quello spessore che chiaramente inventavo per legittimare un affetto ostinato e cieco, una coazione a riamarlo, errore, dopo errore, dopo errore. Perché riuscivo a vedere quel che non c’era (grande skill vaginale), nella forma brutta dei suoi occhi verdi e piccoli, nelle fossette sulle guance, nella capigliatura ignobile che ostentava.  Io e il mio ex ex, come mi ha scritto lui, siamo cresciuti insieme e sì, è vero, io l’ho amato in quel modo squisitamente giovane e spontaneo, in cui sappiamo amare chi non ci amerà mai abbastanza. 

Naturalmente, andando avanti nella lettura della mail la situazione peggiora. Peggiora perché dopo la discutibile notizia in merito al suo imminente voto coniugale, il mio ex ex parte con una filippica strappamutande su tutto ciò che ricorderà per sempre di me. Di noi. Il tutto infarcendo il flusso di incoscienza con una marea di dettagli da attacco iperglicemico, che l’infame maschio paraculo usa strategicamente, per pungermi lì dove presume io sia debole, in quanto patetica scribacchina di racconti Harmony. La domanda sorgerebbe spontanea, se io fossi una vagina in possesso del proprio apparato cognitivo: perché cazzo un uomo prossimo alle nozze deve scrivermi una cosa del genere? E’ il suo testamento emotivo? Sta spargendo nel mare le ceneri della nostra relazione sulle note di Pink Moon di Nick Drake?

Snapshot_20130210_20

A prima botta, ovviamente, mi scompenso pesantemente. Innanzitutto perché ho la vagina, le ovaie e le tube. Secondariamente, lì dentro, in quella mail, ci sono tanti pezzi confusi di un passato che ho vissuto e che ho amato. Ci sono citazioni, rimandi, particolari così intimi che se fossi stata di Comunione e Liberazione sarei arrossita a leggerli. E così, per 30 minuti, ho avuto di nuovo 17 anni.

Stupida e irrazionale, mi sono lasciata piangere.

Ho pianto per tutto il male del mondo, per il surriscaldamento globale, per le specie in via d’estinzione, per il destino di Pia, nata da un coito non interruptus tra la Fico e Balotelli, che se ci pensate è veramente drammatico. Ho pianto perché il mio ex ex si sposa e questo non vuol dire un cazzo ma apparentemente significa che siamo cresciuti per davvero; perché questa lettera è l’ennesimo addio e io sono stufa di dire addio. Ho pianto perché è una fase della vita che si chiude e io sono una putrida nostalgica demmerda.

Ma è passato. Relativamente in fretta.

E ho pensato.

Ho pensato che gli auguro buon viaggio, perché la destinazione non è raggiunta, tutt’altro. Il percorso è appena iniziato.

Ho pensato che gli auguro di tenere stretta la vita che si sta costruendo. Di non sbuttanarla, come è solito fare.

Di non mandare tutto a mignotte, anche se, dovendo proprio scegliere, è meglio una mignotta di professione che una zoccola di paese.

Ho pensato che gli auguro di imparare a convivere con le inquietudini che porta dentro, senza ferire chi lo ama.

E che gli auguro di diventare una persona migliore e di non cercare sempre e a tutti i costi una via di fuga dalla felicità.

Anche se la felicità è poco rock. Poco prog. Poco indie. Poco dark. Poco jazz.

Ho pensato che gli auguro di stare bene e di far stare bene la donna che ha scelto.

Ho pensato che gli auguro di stare bene. Perché bene gli voglio.

Nonostante tutto.

115 pensieri su “Mi sposo, grazie.

  1. Se un uomo che sta per sposarsi, scrive alla sua ex ex una mail che la fa piangere, pensare e scrivere un post, quell’uomo…SE LA STA FACENDO SOTTO!
    Si sta sposando ed ha paura.
    Ha visto passare la sua vita davanti, come nei film strappalacrime, e s’è accorto che è cresciuto pure Lui.
    Questa cosa lo terrorizza, ma non per l’avanzare degli anni (a quello ancora non pensa il suo unico insensibile, ma ancor giovane neurone), ciò che gli sta facendo tremare i polsi è il rendessi conto che, almeno in via teorica, scatta il “game over”, il fine dei giochi, il finedellenottiacazzeggiarecongliamiciaspettandol’alba, accantonato(almeno fino a prossima partita) lo sport dello “zompafossi”, del ciupa ovunquchiunque INTRAPPOLATO PER SEMPRE!
    E in questo stato tra il terrorizzato e l’amarcord butta lenze nel mare dei ricordi, sperando di tenersi aperta qualche porta in caso di fuga di emergenza, o di sentirsi dire qualche frase rassicurante per il suo ego traballante.
    Vagy, non ci cascare! (ci stai cascando? Non credo proprio…anche se gli vuoi bene)
    Fossi nei panni della futura moglie, non sarei affatto felice che il futuro sposo, alla vigilia delle nozze, si mettesse a frugare nei cuori delle ex ex!
    E vuoi un altro consiglio?
    Guarda bene nella tua agenda: per quel giorno hai un impegno improcrastinabile!
    ECHEC****avolo!

  2. E son soddisfazioni . Ma non ti curar di loro ma guarda e passa.Una bella occasione per dire ciao ciao ad un passato,appunto, passato. Vagi, io con tutta la benevolenza del mondo, chi si sposa non lo invidio affatto …

  3. Di ex importanti nella mia vita prima di mio marito ce ne sono stati solo due. Quando ho comunicato loro che mi sarei sposata uno mi ha solo detto “tanti auguri”, l’altro ha scritto sul suo stato di fb “se mi fosse passato un camion sopra avrebbe fatto meno male”. Avrei voluto commentare con un “pensa quanto ha fatto male il camion che mi è passato sopra quando ti vidi pomiciare con una bionda”. Poi mi ci sono fatta una risata e ho pensato che no, non avrei commentato. Perché sarebbe stato stupido, perché gli avrei dato modo di pensare che me ne fregava ancora qualche ciufolo di lui, perché, semplicemente, non mi andava. Le cose passata son passate. Lasciano il tempo che trovano. Sia esso il tempo di una risata o di un pianto. Guarda avanti Vagina. Hai detto bene, il matrimonio non è un traguardo.

    bacissimo

  4. Lascia stare, ti ricordi che io di solito sono amica dei miei ex? Bè, lo scorso week-end sono tornata a casa e come al solito eravamo d’accordo di andarci a bere una birretta ma…ma ad un certo punto la sua attuale donna mi telefona (?????!!!!!!) per spiegarmi che non vuole che io lo veda da sola perchè quando io torno a casa per lui è fondamentale vedermi (schizzo del mio ego alle stelle) e lei ha paura che in lui si riaccenda una fiamma che si è spenta ormai molti anni fa. Io auguro loro ogni bene, spero che si sposino anche se probabilmente anch’io piangerò per almeno 6 mesi, ma quella vagina schizzata mi ha leggermente innervosita……………

  5. Io so solo che molti stuzzicano gli/le ex solo perché il dolore di un ex nutre la loro autostima, di base scarsa. Credo che dovresti vederla con un’altra prospettiva: 1) fa male che siete cresciuti? mah…lui continua a far torto alla sua donna e pure a un’altra: lui é solo invecchiato, tu sei cresciuta. 2) fa male l’ennesimo addio?! Da certe persone non ci si separa con un “addio”, ma con un “No grazie”, vedila cosí 😉 P.s. meriterebbe che la mail fosse inoltrata alla sposa, ma non per vendetta, per chiarezza tra le parti. baci

    1. ahahaha cara mia, io sono convinta che la sposa sappia già. e se non sa è perché non vuole sapere.
      perché senza nulla togliere alla mia perspicacia dei tempi, certo non serviva una lince a capire il genere d’uomo 🙂

  6. Beata te.
    Perché hai ancora questo rapporto, con i tuoi ex, mentre io li ho tutti distrutti psicologicamente (tranne uno, il più importante di tutti gli ex, che è ancora mio amico).
    Perché le loro fidanzate e future mogli non li strattonano cambiando strada, se ti vedono arrivare.
    Perché riesci ancora a parlarci, nonostante tutto.

    Sarà stata la vita che passa davanti, quando stai per “morire”? Sarà che pensa di fare una cazzata? Sarà semplicemente la paura?

    Non lo so. Ma io, ad uno che mi ha resa così come sono, almeno in parte, gli direi grazie, è stato un piacere. Poi, ricordando il perché della relazione finita, partirei con un cartone “nei sensi”. ‘Ché non fa mai male! xD

    1. ma proprio “grazie” non me l’accollo 🙂
      però non odio. guardo al passato con consapevolezza, che mi pare già tanto.
      quanto al rapporto, no tesoro, questo per 3 anni ha fatto in modo di non salutarmi in mezzo alla strada, per dire…

  7. Vagy?Allora non capita solo a me! Ultimamente c’è la fiera degli ex! Mi stavo chiedendo se è il caso di comprare un dobermann cattivissimo e di metterlo fuori dalla porta di casa!La ex di mio fratello lo tormenta ed è stata lei a lasciare lui per avere la libertà di andare in giro e darla a chi le pare ( ok forse sono di parte e lei è libera di farlo ma può anche smettere di tormentare il prossimo, visto che lui ha messo ben in chiaro che no, non vuole rimanerle amico ). Poi dopo 10 anni ritorna il mio primo ragazzo, si rifà vivo su facebook di mio fratello come se non fossero passati 10 anni da quando l’ho mollato. E’ stato il mio primo ragazzo, peccato che fosse un bugiardo cronico e che amasse sè stesso più di chiunque altro. La scusa è stata patetica ” sai mi hanno spostato a lavorare qui vicino e mi chiedevo se volevi prendere un caffè con me”. Così ho dovuto fare presente a mio fratello che se uno ti è amico con scompare per 10 anni e si rifà vivo solo quando lavora a 20 metri da casa tua. Ho dovuto fagli presente che se non fa più parte della mia vita da 10 anni e non l’ho più cercato ho avuto i miei validi motivi.
    Mi davo della paranoica, ma sia benedetto internet i cavoli propri ormai li mettono tutti su Facebook, così frugando un poco ho scoperto che è ricomparso perchè la sua ragazza dopo tre anni lo ha mollato all’inizio del mese. Ironia della sorte ha scritto sulla bacheca di facebook del suo ex ed era, parola per parola o quasi, le stesse cose che gli avevo detto io quando l’ho lasciato……………il lupo perde il pelo ma non il vizio.
    Così torna sperando che una sia stata una decina d’anni ad attenderlo e pronta a consolarlo. Gli ho fatto sapere garbatamente da mio fratello che almeno io quando chiudo una porta la lascio chiusa per sempre per chi mi ha delusa.
    Se si rifanno vivi dopo anni stanno male altrochè! Qualunque sia il motivo possono restarsene fuori dai piedi……..per essere una Papera educata!

  8. Io mio Ex – scritto con la maiuscola – non si è ancora sposato, ma convive da circa un anno…. e ha ritenuto necessario comunicarmelo al più presto…. Sai – mi ha detto – abitiamo entrambi a Milano…. magari ci incontri….. Credo sia stato uno dei momenti più dolorosi che ricordo…. Poi, però, è passato… e ora… sarei quasi curiosa di vedere la sciacquetta……

  9. Oddio che brutto! 😦
    Cioè, il concetto in sè per sè, non la perdita definitiva di un cotanto esemplare di masculo, più unico che raro. (ma anche no).
    Può essere stato anche il peggiore dei cazzetti, ma queste notizie ti danno quel senso di irreversibilità che ti colpisce come un cazzotto in faccia, una doccia gelata che ti sveglia e ti butta davanti la fine dei giochi.
    A me tutto questo ancora non è successo. Ho 22 anni e i miei pochi ex non li hanno ancora superati, ne raggiunti, i 30. So che prima o poi accadrà e mi chiedo come potrei reagire a quel punto. Mi metto nei tuoi panni e immagino comunque quel malessere. Perchè anche io sono una cazzo di vagina “nostalgica demmerda”. Perchè anche io odio gli addii e non riesco a staccarmi dai miei ricordi. Perchè mi metto pateticamente a frignare per un film, o un libro finito male (come è successo proprio ieri sera). (e no, non sono in premestruo).
    E allora mi domando, quando tutto questo accadrà anche a me, sarò cresciuta abbastanza da non sentirmi crollare il mondo addosso? Potrò sostenerlo?
    Colpa della tecnologia. Di facebook, di internet, della posta elettronica, dei telefoni.. fossi nata in un altro periodo storico, al momento del fattaccio io me ne stavo nei campi a raccogliere patate ignara della marcia nuziale che suonava in chiesa.
    Ciao cara Vagi.
    un abbraccio

    1. ma tesoro, certo che potrai sostenerlo.
      il senso di irreversibilità di cui giustamente parli ha i suoi pro e i suoi contro.
      un pro, per esempio, è la consapevolezza di essere cresciuta e non tornare più indietro.
      nemmeno se volessi. nemmeno se potessi.
      un abbraccio a te
      v

  10. Io che non sono nè strizzacervelli, nè architetto (risposta sontuosa alla domanda sopra), ma sicuramente stronzo e carogna, mi sono domandato.
    Ma checazzo?
    E siccome poi credo alla bontà del genere umano come a un nuovo papa che chiuda lo IOR mi son detto.
    Umf.
    Che in antica lingua ebraica vuol dire “Umf”.
    Nel senso che un piccolo bastardo annidato nel cervelletto continua a ripetere ma perchè.
    Ripicca mascherata? Non-sono-proprio-sicuro-vediamo-che-succede?
    Mi pare che ‘sta cosa sia già stata enunciata lassù.
    Ergo non sono l’unico che sniffa zolfo in questa cosa.
    Però magari sbaglio.
    Però un millimetro di esperienza in fatto di matrimoni sbagliati cell’ho.
    Viva gli sposi.

      1. D’accordo con entrambi. Troppo meschino e subdolo ‘sto ex ex, ma anche egocentrico e sicuramente non sta passando un bel momento!!
        Io ho incontrato il mio ex ex ad un matrimonio, ed ho scoperto che era sposato e in attesa di un figlio. E nonostante gli 8 anni che abbiamo condiviso, mi sarò ripresa chessò in 1 nanosecondo!?
        E lo ringrazio di non avermi avvisato. E’ stato meglio così: rapido e indolore.

  11. Tralasciando la frase ovvia “si chiude una porta si apre un portone” (che in questo caso è quello di una villetta a schiera con giardino anteriore e posteriore) ammetto di non concepire, salvo alcuni rari e particolari casi, il rapporto “civile” o “amichevole” con gli ex. A parer mio l’amicizia è qualcosa di troppo importante e sublime per crearla e relegarla a “ciambella venuta senza buco” e poi, se una relazione finisce perchè l’altro mi ha deluso non ci vedo nulla di sensato a voler rimanere incessantemente in contatto con lo psicopatico di turno. Che si trovi una terapia ad hoc e la smetta di correre dietro ai fantasmi.

    1. Ma io invece credo che in alcuni casi, quandi ci si è appartenuti, possa aver senso – dopo un bel po’ di tempo – mantenere i rapporti.
      Solo che bisognerebbe smettere di evocare gli orgasmi che furono. Per esempio…

  12. Ciao Vagi!
    Però se alla fine gli auguri del bene con un’altra non è male. A parte che cosa significhi per lui scriverti per ringraziarti rispetto al suo matrimonio, rispetto a te essere al punto di augurargli del bene mi sembra che voglia dire essere abbastanza tranquille?
    E rispetto ad augurare il bene con un’altra a me adesso non mi riesce manco per niente con qualcuno, e ho concordato con me stessa che limitarsi a non augurare il male mi sembra più che sufficiente.
    Dirsi addio a più riprese è orribile e neppure io lo voglio fare più, anche se poi passa e ci si riprende sempre, però anche basta, che si possono anche salvare energie per cose migliori.

  13. Io ho sempre pensato che per sposarsi serva una grande dose di maturità, anche chiamata palle. Evidentemente mi sono sempre sbagliato, e ho arguito questo fatto quando un tipo pseudo-brillante mi ha chiesto di andare a scopare a casa tua “ma prima delle 16 perché poi torna mia moglie da lavoro” – da lì ho capito che matrimonio non è sinonimo di niente.

    E anche in questo caso, Vagy, la mia superficiale idea che posso formulare dopo la lettura del tuo post (che ho amato tantissimo perché sembrava di leggere una forma eterosessuale e grammaticalmente corretta dei miei pensieri), è che questo tipo non sia affatto pronto.
    Se sei maturo non hai bisogno di scrivere alla tua ex, se sei maturo non hai bisogno di mostrare il tuo ego ed aspettare una reazione. Se sei maturo non scrivi niente di così personale, e ti limiti ad augurare felicità. Proprio come hai fatto tu.

  14. ah ma quindi è proprio un periodo di merda per tutti gli scorpioni?
    Sta gente che rispunta e dice cose così, come se dall’altra parte non ci fossero persone ma pietre.
    Arriverà la primavera pure per noi, bella. Ti sono vicina e hai fatto bene ad augurargli il bene che hai dentro, perchè l’odio provato è pur sempre frutto dell’eccessivo amore nutrito.

  15. mi permetto di lasciare una piccola nota a margine, un po’ tranchant , sul tuo ex ex:
    certo che è proprio una bella testa di cazzo. della peggio specie. di quelle che le vagine portano ad esemplificazione di quanto tutti i cazzetti siano (anche) delle teste di cazzo.
    ti è andata di braulio, piangila la tua felicità.

  16. Purtroppo questo periodo è iniziato anche per me.
    Quanto ti capisco.
    Ti sono emotivamente vicino, anzi vicinissimo.

    Finalmente un po’ di sole a Milano!

    Buona serata
    M

  17. Consolati: hai il vantaggio di essere la ex ex, depositaria di confidenze e potenziale perfetta amante. Non invecchierai nè ti inquarterai al suo fianco. Ti rivedrà un giorno e penserà che con te sarebbe potuta andare meglio. Mica poco.

  18. Scusa Vagy, ma se un uomo prima di sposarsi scrive alla ex ricordando i vecchi tempi, non vale veramente una sega. Zero. Che schifo. Che paraculo di staminchia! Ti poteva chiamare, ma non ne ha avuto il coraggio. Mamma mia….non hai perso nulla mettendolo nella cartella EX, assolutamente.

  19. Ti spiego: è con l’acqua alla gola. Non respira bene.
    E quando uno non respira, cerca di approfittarsi dei polmoni degli altri.

    Ognuno si infligge quello che vuole.
    Per fortuna tu non hai questo problema. Non piagne. So lacrime di riflesso.

    So quelle che trovano terreno fertile sono nel terriccio dei pseudo-rimpianti. E’ terraccia.

  20. Mi permetto di scrivere perché sono io in primo luogo un procrastinatore strutturato, ossia uno che non prende mai l’iniziativa e spera eventualmente che lo facciano gli altri per poi lamentarsi che non succede mai nulla!
    Ma la mail per avvertire che ci si sposa mi sa tanto di “vorrei ma non posso”. Ossia: ti scrivo perché una vocina mi dice che non sto facendo la cosa giusta e allora mi guardo indietro e penso a ciò che è stato ma non ho il coraggio di dirlo espressamente e lancio un messaggio nella bottiglia sperando che venga raccolto e letto e che qualcuno mi venga a salvare. Altrimenti l’alternativa è: voglio affermare per l’ultima volta la mia infinita supremazia su di te provocandoti uno sconvolgimento totale senza alcuna finalità ulteriore. Fra le due alternative, io preferisco il procrastinatore al carognone!!!

  21. Ciao, ti seguo su Facebook, non conosco il tuo nome ma leggo sempre con piacere e divertimento (altre volte come in questo caso no) le tue avventure, la descrizione dei tuoi sentimenti, delle tue emozioni belle o brutte.
    Non deve essere stato facile trovare la forza e il coraggio anche solo di aprirla quella email.
    Il mio invito è quello di ascoltare i pareri di tutte le persone che hanno scritto sopra di me…

    “E in questo stato tra il terrorizzato e l’amarcord butta lenze nel mare dei ricordi, sperando di tenersi aperta qualche porta in caso di fuga di emergenza, o di sentirsi dire qualche frase rassicurante per il suo ego traballante.”
    “Io so solo che molti stuzzicano gli/le ex solo perché il dolore di un ex nutre la loro autostima, di base scarsa.”
    “peccato che fosse un bugiardo cronico e che amasse sè stesso più di chiunque altro”
    “torna sperando che una sia stata una decina d’anni ad attenderlo e pronta a consolarlo, torna perché sta male…altroché”
    “Ripicca mascherata? Non-sono-proprio-sicuro-vediamo-che-succede?Ergo non sono l’unico che sniffa zolfo in questa cosa”
    “Che si trovi una terapia ad hoc e la smetta di correre dietro ai fantasmi.”
    “Se sei maturo non hai bisogno di scrivere alla tua ex, se sei maturo non hai bisogno di mostrare il tuo ego ed aspettare una reazione”
    “se un uomo prima di sposarsi scrive alla ex ricordando i vecchi tempi, non vale veramente una sega. Zero. Che schifo. Che paraculo di staminchia!”
    “Ti spiego: è con l’acqua alla gola. Non respira bene.
    E quando uno non respira, cerca di approfittarsi dei polmoni degli altri.”

    Queste alcune delle migliori.
    Ma quella che racchiude il mio pensiero e, purtroppo la mia dolorosa esperienza, è:

    “ti scrivo perché una vocina mi dice che non sto facendo la cosa giusta e allora mi guardo indietro e penso a ciò che è stato ma non ho il coraggio di dirlo espressamente e lancio un messaggio nella bottiglia sperando che venga raccolto e letto e che qualcuno mi venga a salvare. Altrimenti l’alternativa è: voglio affermare per l’ultima volta la mia infinita supremazia su di te provocandoti uno sconvolgimento totale senza alcuna finalità ulteriore. Fra le due alternative, io preferisco il procrastinatore al carognone!!!

    Il mio era una carogna. E io ci son caduta. Non farlo anche tu.

    Grazie del morale che mi tiri su da quando ti seguo.

  22. Premettendo che Se il mio futuro marito scrivesse una mail alla sua ex ricordando i loro momenti mi incazz e non poco, e mi farei pure due domande, e si, la risposta sarebbe che effettivamente se la sta facendo sotto.

    POI: tu giustamente ti sei fatta il tuo piantino, momento amarcord, e ora ciaooo! BUONA VITA, IN BOCCA AL LUPO, IN CULO ALLA BALENA, STAMMI BENE E SAPPI CHE E’ UN LAVORO(speriamo che se ne renda conto)! Sempre avanti Vagi!!!

    Pacca sulla spalla(per il fatto che tutti si sposano intorno a noi).

  23. Io come spesso accade sposo la tesi di Metalupo. Vagy, tesoro, è umano e normale che tu gli voglia bene, perché è così che spesso accade a noi donne quando molto abbiamo elargito. NON E’ NORMALE che lui strombazzi il suo imminente matrimonio A TE, VIA MAIL. Ma che, scherziamo? Credo che la sposa possa iniziare a sentire odore di corna (altro che zolfo!) già da ora, perché sono già in crescita all’interno della sua testolina, vi sono già i semi, quelli della paura e dell’insoddisfazione di lui, il futuro sposo.
    Se sei innamorato e stai per sposarti o per andare a convivere, non scrivi alla tua ex storica pur se tritacoglioni. Pensi ad altro: al futuro, ai mobili Mondoconvenienza, al viaggio di nozze, a quanto sarà bello avere la tua donna accanto tutta la vita, ai pupattoli che eventualmente arriveranno. Perdona se sono così grezza ma so vecchia, c’ho esperienza.

    T’abbraccio.

  24. voglio rinascere uomo, con un pene fantastico -perchè di cuore, ne ho già uno più che adeguato- ed amarti fino a toglierti il fiato fino alla fine dei tuoi giorni! Sei una Signora Vagina! 🙂 Leggerti è viaggiare dentro un Paese delle Meraviglie! Smuack!

  25. quanti commenti mediocri e banali, scritti da persone mediocri e banali depositari della Verità….ho visto + masturbazioni mentali qui che in un lupanare. Vabò…………

  26. cara Vagy, ti ammiro sinceramente…io non sono mai stata capace di tenere contatti, tantomeno facebokkiani, con i miei ex…anzi…spero davvero di non sentirli mai piu’ nella vita e se si dovvessero accasare non me ne frega una pipparola…L’unico ex, che per motivi di figliaggio in comune sento ancora, e’ lex marito.
    Non so come mai io provi questa sorta di rifiuto per gli ex e ho sempre invidiato chi come te invece riesce a mantenere un rapporto, e addirittura a fare la cosa per me piu’ difficile , se non impossibile ovvero “volere il bene dell’ex”. No perche’…se uno mi ha presa per il didietro a piu’ riprese, se mi ha deliberatamente illusa, ma soprattutto se ha preferito un’altra a ME…ma CON STI CAVOLI che sono lieta per la sua felice vita… 🙂 Anzi, direi che se vengo a sapere che e’ andato in disgrazia o che la nuvoa tipa l’ha mollato…pure pure ci gofdo un pochino (tanto).
    Quindi davvero tanto di cappello…sono livelli a cui non credo potro’ mai avvicinarmi. Spero solo che la mossa del tuo ex ex non sia uno di quei pietosi tentativi di COCCODRILLAGGIO prematrimoniale con cui alcuni furbetti si preparano la strada per eventuali CORNA FUTURE con la ex. Ma ti pensi? Diventare l’amante dell’ex? ^__^ Un bacio

    1. ahahahahaha adoro la tua sincerità.
      ma sai, alla fine, come si suol dire: anche sticazzi. che stia bene o stia male la mia vita non cambia, quindi tanto vale augurargli il bene, in nome dell’affetto che ho provato, della purezza di quei sentimenti e di ciò che a quei ricordi mi lega. che poi ci sono cresciuta.

      e via per una strada diversa, scelta anni e anni addietro
      un bacio a te
      v

  27. Con questo post mi hai fatto rivivere la settimana tra il 3 e l’11 maggio 2010,perché lui,il mio ex,l’uomo della mia vita si sposava il 10 maggio…e sì,mi ricordo la data e sì,ho avuto uno shock anafilattico di circa mezz’ora apprendendo la notizia dai miei genitori invitati al suo matrimonio!!!
    E sei anche pugliese come me,quindi ti lascio immaginare…oltre ad aggiungere che lui e la consorte li ho incontrati al matrimonio di mia sorella l’anno scorso…dannata terronaggine!!!
    Grazie,grazie per aver messo nero su bianco quello che ho provato!!!

  28. Solo per far notare a te e a tutti i lettori come funziona questo universo secondo la fisica quantistica Einstein e tutti i ca**i e ma**i della legge dell’attrazione, leggo questo post, mi immedesimo su quanto deve essere scioccante e TATATATATATATAAAAN oggi mi arriva una mail del mio ex ex, quello per cui ho pianto innumerevoli lacrime, quello di cui io ero innamorata follemente, mi scrive una mail per dirmi che dal momento che sono scomparsa da facebook , lui mi DEVE dare una notizia, la sua tipa è incinta e semmai non ci credessi mi allega anche la foto dell’ecografia, la cosa più strana èche stanotte lo avevo pure sognato sto pezz i strunz, e quella più bella è che non mi fa nessunissimo cazzo di effetto!!!!!YO!!!!!!

  29. Che meraviglia!!
    Pensa che dopo 8 anni di convivenza, quando me ne sono andata perché lui aveva l’amante da 1 anno e mezzo, lui ha avuto anche il coraggio di dirmi: “GRAZIE A TE SONO UN UOMO MIGLIORE” !!!!!!!!!!!!!!
    Apperòòòòòòòòòòòòò!!!!!!!!!!! mi tocca farmi un esame di coscienza!!!!!!!

  30. cara vagina come ti capisco io ne ho ufficialmente condotti 3 all’altare. come dici tu , dopo di noi sono così sfranti che si prendono la prima che passa e gli sembra il paradiso. anzi per amor del vero il mio ultimo ex se l’è andata a cercare in ucraina così non la capisce nemmeno quando parla. e io sono felice per lui perché non faceva altro che dire che avrebbe sposato una che stava zitta e faceva pompini!
    agli altri due invece quando ho saputo della notizia ho augurato di sposarsi con medea, di trovare una strega che mette il chappy nel loro ragù, una donna che sia frigida e secca come un baccalà ignorante come un criceto morto e che li faccia sfigurare qualsiasi cosa facciano. perché io li ho fatti diventare uomini, li ho trasformati in macchine del sesso in casa e piccoli lord fuori e ora dopo aver allevato il porco un’altra se lo mangia???? anatema su di loro!!!!
    si meritano mogli in bigodini e gambaletti, carrettate di figli piagnucolanti e scagazzanti e eiaculazione precoce a 30 anni! oh yes

  31. ho letto questo tuo post per caso!!fenomenale. fenomenale davvero. SEI PROPRIO UNA GRANDE……E AUGURARE TANTO BENE A CHI TI HA FATTO MALE…..SU ALCUNI PUNTI MI RITROVO PROPRIO……SEMBRA QUASI DI LEGGERE ME: I TRADIMENTI LE BUGIE LE BASSEZZE…..E L’AFFETTO…..NONOSTANTE TUTTO QUEL TI VOGLIO BENE….QUEL TI VOGLIO BENE CHE RIMANE…..CHE SI SCONTRA CON I RICORDI DEL PASSATO….ATTIMI CHE CI HANNO FATTO SORRIDERE E PIANGERE…..E CHE ERANO SPECIALI…..PERCHè SPECIALE ERA LO STARE INSIEME…ERA LA PERSONA CHE AMAVAMO….SPECIALE…..SPECIALE PER NOI.
    PERò POI ALLA FINE….è UN’ALTRA…..è UN’ALTRA QUELLA CHE STA CON LUI….NOI L’ABBIAMO EDUCATO ALL’AMORE….E QUESTO AMORE LO DEDICA AD UN’ALTRA….E NOI DOPO IL MALE RICEVUTO…..ANCORA GLI VOGLIAMO BENE….SI, PARLO AL PLURALE perché CI SONO PASSATA ANCHE IO….
    ANZI CI SONO ANCORA DENTRO….
    E SCRIVO ANCHE IO PAROLE COSì…..PAROLE DURE…..PAROLE PIENE DI RICORDI….PIENE DI PENSIERI…..CHE POI ALLA FINE SI CONCLUDONO CON….NONOSTANTE TUTTO TI VOGLIO BENE.

    Già…..NONOSTANTE TUTTO…
    TI HO LETTO PER CASO…..E….COSA DIRE?
    HO DECISO DI RISPONDERTI.
    Un saluto.

Parla con Vagina, Vagina risponde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...