VAGINIGHT (e non è una malattia)

Ok. I tempi sono maturi.

Dunque, faccio un annuncio formale. No, niente di grave. Non ho trovato un uomo che mi adori grassa e rompicojoni come sono. No. Si tratta di altro.

Aehm! Coff. Prova. Sssa. Sssa.

Bene. Veniamo al dunque:

flyer.v2

In pratica:

Memorie di una Vagina (cioè io) e LILA Milano ONLUS (cioè la sezione milanese della Lega Italiana Lotta contro l’Aids) invitano la gentile audience (cioè voi) alla

EventTitle_Bassissima

Soirée con Asta Benefica di Sex Toys 

(cioè vendiamo cazzi di gomma, lubrificanti, preservativi, palline e ovetti per tutti i gusti e devolviamo in beneficienza il ricavato)

e a seguire dancefloor 

(cioè chi si sbronza abbastanza può restare a ballare Maledetta Primavera di Loretta Goggi senza sentirsi giudicato)

Giovedì 9 Maggio – dalle ore 19.30

(cioè venite direttamente dal lavoro)

Presso MAISON MILANO in via  Montegani 68 (cioè un locale molto fico)

Ingresso €12 per drink, buffet, live show 

Hashtag della serata #VagiNight

Mò copioincollo il comunicato stampa. Che lì c’è scritto tutto precisopreciso.

COMUNICATO STAMPA

Il 9 maggio, a partire dalle ore 19.30, presso la Maison Milano, si terrà la VagiNight, la serata organizzata dal blog Memorie di una Vagina, in collaborazione con la Fondazione LILA Milano ONLUS, e sponsorizzata da Condomia.it.

L’aperitivo sarà accompagnato dall’imperdibile asta benefica di sex toys battuta da La Cesira, all’anagrafe Eraldo Moretto, popolarissima Drag Queen del panorama meneghino e non solo.  A seguire, serata danzante.

Un evento che sposa charity ed entertainment, promuovendo una cultura ludica, sana e intelligente del sesso, vissuto con libertà e con consapevolezza. Dai lubrificanti agli ultimi ritrovati di ingegneria erotica, passando per le confezioni da 144 condom, gli ospiti potranno concorrere all’acquisto del proprio sex toy preferito. Per tutti i gusti e per tutte le disponibilità, i prodotti forniti da Condomia.it saranno messi all’asta al fine di raccogliere fondi da devolvere alla Fondazione LILA Milano ONLUS, che da anni si impegna a sensibilizzare e a prevenire la diffusione del virus HIV, oltre che a fornire assistenza e tutela alle persone con HIV o AIDS.

Per coloro che non riuscissero a “conquistare” i prodotti messi all’asta ma volessero comunque fornire un contributo benefico saranno, inoltre, in vendita i VagiKit, contenenti materiale informativo, gadget e deal a tema, disponibili a partire da un’offerta base di 8 euro.

“Abbiamo deciso di essere parte di questa iniziativa così originale – afferma Massimo Oldrini, Presidente di LILA Milano – perché rappresenta un’utilissima occasione per parlare, soprattutto alle donne, di sesso e prevenzione proprio nello stile che ci caratterizza. È necessario infatti, in Italia soprattutto, ricominciare a ragionare seriamente sulla tematica dell’HIV declinata al femminile. Lo dicono i numeri e l’esperienza lunga 25 anni dell’associazione: le donne sono più esposte degli uomini al rischio di contrarre l’HIV ma, paradossalmente, paiono informarsi di meno. Una tendenza da invertire, obiettivo che LILA sta perseguendo con grande impegno. Quindi voglio esprimere un sentito ringraziamento a Memorie di una Vagina che, grazie ai fondi raccolti in questa serata, ci aiuterà a portare avanti il lavoro di informazione e prevenzione in favore delle donne”.

***

L’appuntamento è fissato per il 9 maggio, dalle 19.30,

nella deliziosa cornice della Maison Milano.

E per seguire l’evento in live twitting, l’hashtag della serata sarà #VagiNight

***

Ecco, io ve l’ho detto. Ora ce lo sapete, che c’è questa serata…

49 pensieri su “VAGINIGHT (e non è una malattia)

      1. Ti ringrazio del consiglio, sono certo che l’uso in coppia è delizioso, ho visto anche il tuo manifesto su tweeter, complimenti, se non fossi un pò lontanuccio verrei volentieri. Un buon inizio settimana a te, baciotto Fa

  1. Non che tra le mie priorità ci sia quella di avere tra le mie cose un cazzo di gomma, ma da Taranto mi viene un po’ difficile venire.

    Quando deciderai a ritornare nello stormo come il gabbiano Jonathan Livingston a mostrarci cosa hai imparato, io sarò lì. In prima fila.

  2. Ci sarò, virtualmente, dato che non son proprio comoda come Metalupo. Deliziosa iniziativa, per la causa e il modo in cui l’hai presentata. Qui in Veneto verrebbero ben in pochi, se ben conosco i ragionamenti dei più. Qua va molto il porta a porta, la riunione stile Tupper o detersivi vari, e il guadagno resta alla rappresentante con la valigia rossa, e alla casa madre. Brava tesò, ti abbraccio.

    Zia

    1. si si, mi hanno detto delle iniziative di valigia rossa (encomiabili, per come mi sono state raccontate, e più educational).
      noi andiamo più in svacco, con la cesira, lustrini e dildi.
      essici, anche se virtualmente e se hai amiche in loco, spediscimele 🙂
      un abbraccio
      v

  3. Complimenti.. bella iniziativa. vedi sei un mito!..
    Mi fa molto piacere.. ma temo che non potrò venire.. sono un po’ lontana da Milan..:(
    be’ perchè non vieni anche da noi in Toscana?

  4. quanto mi piacerebbe portare questa iniziativa anche a Brescia!! anzi, un po’ ovunque! quanti piccioni con una fava: divertimento, beneficenza, sensibilizzazione, informazione, educazione, godimento, compagnia… e ancora tanti! vagy, io ti adoro!

Parla con Vagina, Vagina risponde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...