132 pensieri su “Pattern Alimentari

  1. Dai Vagina,
    che pure io devo mettermi un po’ in riga! Unite si vinceeee (no, vabbé, questa davvero non si poteva sentì!).
    Su col morale! 😉

  2. Se ti capisco..io vivrei solo di formaggio e altro che 70 grammi di pasta..Per esperienza personale ti dico che mangiare a tavola non è da sottovalutare, se riesci ad abituarti ti eviterà di spiluccare qua e la (magari sul divano), poiché ti aiuta ad associare il momento e il luogo consono al pasto. Sembra una stronzata, ma mai sottovalutare la psicologia!

  3. Momemento momento momento.
    A me quella del formaggio mi pare un’emerita minchiata (sì, a me mi). Voglio dire, io ho perso roba tipo 13 kg ormai due anni fa eliminando solo gli zuccheri raffinati, le farine bianche e il fritto! Se a me togliessero il formaggio potrei morire seduta stante!
    No, Vagy, nun ce semo proprio!

    1. Meeva2013 ha ragione! Anche io ho seguito una dieta l’anno scorso (ho problemi di tiroide) e ho perso 25 KG mangiando comunque i formaggi (anche perchè non riesco a bere il latte,quindi da qualche parte debbo recuperare il calcio).
      Certo, ci son formaggi più grassi e formaggi meno grassi, ma basta calcolarne le calorie e inserirle all’interno del piano alimentare; basta non mangiarli quando si mangia carne o fuori dai pasti e, soprattutto basta alzarsi da tavola con un leggero “senso di fame”.
      Quindi, per la storia dei formaggi fregatene, goditene sempre qualcuno (occhio alle calorie però! Anzi, a tal proposito ti consiglio il sito CaloriePuntoit dove basta digitare il nome dell’alimento/prodotto/piatto e trovi il quantitativo calorico in base ai grammi mangiati), evita i fritti , le salse da condimento (soprattutto la maionese: 600 calorie per 100 grammi!), non mischiare nello stesso pasto pane,pasta e patate (troppi carboidrati) e più che il dolcificante è meglio lo zucchero di canna o il miele.
      La sofferenza sarà solo la prima settimana, ma appena lo stomaco si abitua ad un carico alimentare minore non ci son più problemi
      (tranne quando si torna a casa di mamma o delle nonne e preparano i manicaretti tipici del Sud =°° )

  4. Quando il dott. mi disse che dovevo eliminare tutti i latticini – tutti – e i derivati del latte, burro e compagnia bella la mia vita si è fermata. Veramente. E’ dura. Ma ce la si puo’ fare !!!!!!! Forza Vagine lattosio free !

  5. Puoi farcela!! Comunque secondo me i formaggi magri tipo la ricotta o una mozzarellina si possono mangiare! Poi, l’unico sistema che io sono riuscita a trovare per mettermi a dieta è stato mangiare sano dal lunedì al sabato e fare quello che mi pare la Domenica, secondo me è l’unico modo per reggere 😛

    1. Ce l’ hanno a morte coi formaggi.. sti nutrizionisti.. ma quelli magri mangiali. Cosa mangi altrimenti- visto che la carne non va mangiata troppo spesso ? E poi prediligi frutta e verdure. E un sacco di moto. VOLERE E’ POTERE. I CARBOIDRATI VANNO RIDOTTI. E USA LA BILANCIA..per pesare gli alimenti.. CE LA FARAI.. Al bisogno agiro’ come inflessibile motivatrice. sai dove trovarmi!!

      1. ahahahah ommamma, mi spaventi così!
        boh per ora ho scoperto la vellutata e mi sono convinta che sia una cosa buona.
        per i formaggi dice che mi concede solo quello sulla pizza una volta alla settimana. inizierò a mangiare la 4 formaggi per compensazione. 😀

    2. ahahahah anche io qualche anno fa provai sta roba ma poi alla domenica mi abbottavo di cibo tipo cammello di acqua. e non risolvevo granché 🙂
      però mi concederò un risotto mantecato la domenica. in piccole porzioni ovviamente 🙂

  6. Vagina, sono con te. Premetto che non sono mai andata realmente da un dietologo, ma ho fatto mie un po’ tutte le regole che le mie amiche e i miei amici avevano ricevuto.
    Il giorno più brutto della mia vita è stato quando sono andata da una dermatologa per tutt’altro e questa mi guarda in faccia e mi fa “Bene, cosa facciamo per questi brufoli?!” io la guardo esterrefatta e le dico “Niente, è l’adolescenza, no?!” “Signorina, credo che a vent’anni l’adolescenza sia finita anche per te. Piuttosto buono lo yogurt?! Il latte?!” sbarro ancora di più gli occhi e dico: “Mi tolga quello che vuole, ma i latticini no!” (prima di allora la mia colazione di base erano 500ml di latte e minimo 2 yogurt al giorno, più vari formaggi come condimento).
    Niente da fare, irremovibile la donna. Così ho dovuto stare un mese senza latticini e con una buona cura ho riavuto la faccia fresca di un bambino. Non ci avrei mai creduto.
    Da allora ho ripreso a mangiare i latticini ma mi limito al latte la mattina o allo yogurt, non entrambi. E’ stato come amputarmi le gambe, ma quando ho visto i risultati è stato più facile.
    Da allora una volta ogni sei mesi/un anno faccio un mesetto senza latticini, di mia spontanea volontà. Perchè funziona.
    Per quanto riguarda le tue regole, si funzionano, credimi. Sono quello che circa tutti i dietologi hanno detto a tutti i miei conoscenti. E l’ho provato sulla mia pelle. Che poi magari tra due mesi ti dice pure di reintegrarli piano piano i tuoi amati formaggi! 😀
    Fatti forza. E ricorda, appena vedrai i risultati sarà più facile! Sono con te!!

      1. sai, credo che quelle come noi, alla fine abbiano imparato a piacersi così come sono.. e quindi, quando a fine serata, in pieno pre-ciclo e dopo avere cenato (come cenano qui) alle sei in punto, ti viene una voglia irresistibile di biscotti, ti dici “maccheccazzo, me lo merito!”. 😀 però se la questione è di salute.. non posso fare altro che dirti che tocca mettersi in riga e soffrire un po’.. d’altronde è una delle poche cose che contano realmente nella vita: affetti, salute e felicità. no?!
        vai avanti così e conquisterai il mondo! 😀

  7. Vaggy tesoro, luce-della-mia-vita, ma non è che ci vuole il nutrizionista.
    Ci vuole logica pura e semplice.
    La regola base aurea da sempre è: mangia quel cazzo che vuoi ma mangiane poco.
    E per poco intendo davvero poco.
    Intendo che devi sempre (dico sempre) alzarti da tavola avendo ancora una certa fame, alzarti da una tavola apparecchiata con le posate e il bicchiere.
    Scartare gli alimenti a priori è una cazzata, il tuo corpo ne ha bisogno.
    Quindi vanno bene pure le burrate, ma un pezzetto e stop.
    Quindi va bene pure la parmigiana fritta, ma una porzione assaggio e stop.
    Credi alle tempie brizzolate e agli anni sotto allenatori nazi, così si dimagrisce.

      1. Per uno che mangia primo, secondo, contorno sia a pranzo che a cena…. e fortunatamente non mi faccio più le canne!! 🙂

    1. be’.. quanta saggezza alimentare in un uomo !! roba rara..( Ho riscontrato mesi fa che talvolta seguire un’ ottima dieta fa diventare completamente grulli i maschi :P)

  8. Uhhhh le diete!! Io ci convivo da tipo 10 anni! Due palle!! Però a me il formaggio lo hanno sempre lasciato, quindi si, è una puttanata quella di levarli! Pure quando facevo la fame con 750 calorie al giorno li avevo!! Quindi quando scendi a casa goditeli i tuoi latticini!!! Alla faccia del milanese!
    ;))))

  9. NO FORMAGGI??? EEEEEEEEEEEEEH????
    Da Pugliese, come te, io avrei tirato un morso a lui e al suo camice bianco, che tanto ricorda una mozzarella, per il colore! xD
    Scherzi a parte, prenditi cura di te, Vagina. E, sono sicura, durerà poco questo proibizionismo… Se t’impegni e butti giù qualche etto, magari puoi mangiarne un pochino! E, se ci riesci, dimmi come si fa, che io i due kg delle vacanze di Natale tra cene e cenoni ce li ho ancora sul culo! :°D

  10. A parte che il formaggio, poco poco ma ci vuole. Sennò, tanto vale morire, se non c’è il formaggio!
    E vanno bene le verdure, evviva le verdure, ma due cucchiai di olio al giorno non esistono. Uso l’olio in quantità industriale proprio per dare gusto alle cavolo di verdure, che diamine!!! 😀

      1. Eresia! Mangiare DA’ piacere. Grandissimo piacere. Infinito piacere!!! E l’olio extravergine, proprio tu poi, che hai le radici dove sgorga (perchè sgorga naturalmente, è ovvio) l’olio più buono del mondo?! Ma vogliamo parlare di un pinzimonio SENZA OLIO!?!?!?
        …non ce la faccio… la dieta non fa per me. Preferisco saltare un pasto, piuttosto che farmi un pasto senza olio…. sono dipendente. Assuefazione. Drogata.
        Dovrò iniziare i 10 passi!??! O__o;

  11. A volte vorrei essere una di quelle persone che schifa il formaggio “perché puzza”. Che se così fosse probabilmente la mia alimentazione non sarebbe proprio pessima, almeno secondo il tuo nutrizionista.
    Sorvolando sul fatto che il tavolo della cucina è soltanto un oggetto di arredamento oramai, di certo non il posto in cui mi siedo a mangiare.
    Comunque eliminare totalmente i formaggi mi sembra esagerato… Magari limitarli e non esagerare.

  12. Vagi, ci toccherà lavorare fino a 70 anni, e se non godiamo delle poche gioie che ci arrivano dalla vita, come li preferisci spendere i tuoi soldini? Ingrassando i dietologi? Lassa stà….. al massimo molla le burrate e il taleggio e sostituiscili con Emmental e Grana. La buca l’è minga straca se la sà no de vaca!

  13. La verità é che ogni dieta include ed esclude milioni di cibi, quella che sto seguendo io esclude totalmente zuccheri e carboidrati, di conseguenza, affinché il corpo consumi energia, posso mangiare grassi in quantità, yey!
    Se proprio non riesci a mollare i formaggi, mangiali con moderazione, senza pane o pasta. E per combattere i grassi lipidici dei formaggi, mangia tanto pesce. Che ne so, fatti un sandwich col salmone e il Philadelphia in mezzo! I grassi buoni ti danno la sensazione di pienezza quasi quanto i carboidrati.

    Ok, ora la smetto di fare il diavoletto della situazione…!
    Buona fortuna! Ce la farai!

  14. Madò Vagi, te l’hanno messa giù proprio durissima.

    Mi hai molto colpito con la storia dei formaggi… io vado di cubetti di (pseudo) grana come fossero crudités… 🙂

    Armati di santa pazienza che la motivazione, stoggiro, è seria.

    Certo che senza formaggi però… :-//

    CORAGGIO! ❤ ❤ ❤

  15. Sto piangendo.
    Ma come I FORMAGGI NO?? Un cubettino di Parmigiano Reggiano anche la più nazi delle nutrizioniste te lo concede (come piatto principale e su un ettaro di verdura.)
    Scommetto che ti ha detto di mangiarti zuppe di verdure in quantità, ma pochi legumi, così ti ritroverai sazia ma strombettante.
    No ma…DEVE ESISTERE UN PIANO ALIMENTARE UMANO, che non tolga tutti i piaceri della tavola.

    Ti sono vicina. Tanto tanto.
    Zia

      1. Più o meno pensavo ad uno stinco con patate. Ma dopo la batosta di ieri non so se il lupo sarà in vena….

  16. Io sono a dieta da una vita ormai!Ma ho capito una cosa il mio stomaco e il mio fisico sono totalmente indipendenti, quando decide di essere una 42, diventa una 42 (cosa rara ovviamente) quando decide di essere una 46 diventa una 46 (cosa meno rara). Con quello che mangio io dovrei far concorrenza a Kate Moss e invece son più vicina a Oprah! Cmq i latticini non è che fanno ingrassare come per esempio il salame solo che non fanno dimagrire, differenza sostanziale questa!E si i carboidrati vanno ridotti. La dieta è una questione mentale poi, io per esempio sono stata seguita da un dietologo- come mai i dietologi non sono quasi mai magri ce lo vogliamo domandare?!- dai 16 ai 19 anni poi dopo la frase “Quando esci la sera mi raccomando bevi un succo d’ananas non zuccherato e mi raccomando se lo bevi niente frutta” ho sbottato non ne potevo più!!!!!! E da allora ogni tipo di costrizione mi disturba fortemente.
    Consigli pratici per la sopravvivenza:
    -comprare abiti di una taglia in più così ti sembra di essere dimagrita
    -FARE TANTO SESSO che è diverso da fare movimento IL SESSO FA DIMAGRIRE; andare all’aperitivo e poi FARE SESSO fa dimagrire ancora di più!!!!!!!!!
    -se emigriamo in Inghilterra saremo comunque più magre e con più gusto della maggioranza della popolazione locale femminile perciò alle brutte s’attraversa la manica!

  17. Ok, quindi io sono un disastro. Fondamentalmente mi scolo mezzo litro di olio al giorno e passo tutto il tempo a mangiare qualcosa, qualunque cosa, ma io fuori dai pasti DEVO mangiare. I 70 gr di pasta sono una menata assurda e concordo sul fatto che non vale la pena sporcare la pentola per una quantità simile. A onor del vero devo ammettere che delle mie colleghe hanno seguito tutti questi consigli ed in effetti sono dimagrite. Ma il cibo è gioia, quindi fottitene e fatti la pasta al forno, meglio soffici e felici che secche e depresse (a meno che tu non stia davvero per morire come “obesi un anno per rinascere”, ma dalle foto non direi proprio)

    1. eppure ti giuro che TUTTI i medici da cui sono andata mi hanno spugnettata sul peso.
      TUTTI. una ha proprio detto che i fibromi mi son venuti perché son grassa. e tecnicamente sì, pare abbiano più incidenza nelle donne in sovrappeso. mah.

  18. io ho iniziato per caso, a non mangiare più formaggi. e il mio stomaco/la mia pelle/tutto stanno talmente bene che non mi viene nemmeno più l’impulso di mangiarli.

  19. Tiroidite e dieta… come ti capisco! Ma se per la tiroidite ti tocca prendere l’eutirex, beh, in pochi mesi se ne vanno un po’ di kg senza che tu te ne accorga. Dita incrociate e mercanteggia col dietologo 😉

    1. non me l’ha prescritto!!!
      non vuole darmelo ancora perché secondo lui non sono ancora spacciata. quindi manco per la minchia perdere kg così, in scioltezza 🙂
      che poi cmq è un bene eh, che non me l’abbia prescritto.

  20. Ci sono delle regole per evitare gli spusntini fuori pasto e per sgonfiare pancia e fianchi. Tipo mangiare lentamente e masticare tanto, bere acqua dopo i pasti e non per ingoiare un boccone, evitare bevande gassate come la ferrarelle, stare almeno mezz’ora in piedi dopo aver pranzato, senza sedersi immediatamente sul divano o andare a dormire.

  21. cara Vagina, la dieta è una brutta cosa, ci sono dentro fino al collo pure io, colpa di altro endocrinologo-nutrizionista, cucchiai di oli, verdure a campo, e 70gr di pasta, argh! ma mi ha dato un consiglio che è una bomba: bevi acqua quando hai fame, riempie e poi depura!
    E acqua sia, a ettolitri!
    cin cin Vagina!
    Sa

  22. Ho il tuo stesso problema, oltre a esser single intendo, il peso superfluo a gogò, della seria che da me ha deciso di passarci gli ultimi anni della sua vita tanto si trova bene.

    Ed io che si sa, che sono di buon cuore, non ho il coraggio di mandarlo via.
    Proprio per questo ho letto avidamente il tuo post e epppppperò il punto 2) e 5) dei punti cardini…. ommidio come posso usare SOLO due 2 cucchiai in 24 ore!??!?!? Ed io che abiuro la carne come posso togliere l’altra mia fonte di proteine!?

    Ti seguo… spero di trovare prima o poi anche io la forza di affrontare un endocrinologo-nutrizionista…. e uscirne viva

    1. si può fare, ti giuro che si può fare.
      se ti è d’aiuto mi metto davvero a twittare tutte le cagate che mangio a pranzo e a cena, magari ti è di ispirazione.
      tutte con 2 max 3 cucchiai di olio!
      ps: il pesce è un altro ottimo alimento. poi qui a milano il pesce buono ce n’è a bizzeffe, si sa

      1. Mai come il pesce di montagna di Lecco dove abito io 🙂 😛

        Che vuoi, se Diogene cercava l’uomo io ora andrò alla ricerca endocrinologo dietologo

  23. Cara Vagina, sei stata tanto gentile nell’ascoltare i miei problemi terroni, che voglio provare a darti qualche consiglio. Anche io sono sempre stata piuttosto cicciotta, ero una taglia 46 completamente priva di seno (situazione peggiore della tua, che almeno sei molto proporzionata), adesso sono una 42 di fianchi, 38/40 di busto. Sono andata da un dietologo bravissimo che mi ha aiutato a perdere ben venti chili in un anno. Ovviamente la mia era una dieta personale, ma voglio condividere con te alcuni consigli che mi ha dato, perchè il mio problema, come il tuo, era soprattutto la totale mancanza di educazione alimentare. Innanzitutto io non avevo alcun tipo di divieto: le uniche cose proibite erano burro, dolci, frittura, bevande gassate, alcol (ma un drink nel weekend è concesso), tutto il resto potevo mangiarlo, anche se pesato, e il sabato mi era concessa una margherita 🙂 Facevo cinque pasti al giorno e questa ormai è diventata un’abitudine irrinunciabile, la mattina ho persino due colazioni, una alle 8 e l’altra verso le 11. Quando mi viene un attacco di fame incredibile in inverno faccio un the, che mi riempie e non fa ingrassare, la notte se proprio sto morendo e sono le 2 riscaldo un bicchiere di latte con cacao amaro, è più buono del ciobar e molto molto meno calorico! In estate invece mi tappo la pancia con un ghiacciolo fatto in casa con frutta vera (i ghiaccioli di gelsi sono sublimi). Un’altra cosa è la possibilità di invertire le porzioni tra pranzo e cena: nella mia dieta il pranzo era decisamente più calorico e non riuscivo a mangiare tutto dopo le due colazioni, mentre la cena leggera mi portava ad avere i crampi allo stomaco alle 23. Per saziare la fame ho inoltre scoperto il magico mondo delle vellutate surgelate! le vendono in busta in piccoli dadini, basta versarne un po’ nella pentola e lasciare sul fuoco una decina di minuti (perfetto per chi lavora e non ha tempo/voglia di pulire verdure fresche ogni giorno!), inoltre ne esistono anche di scondite, così ti regoli con l’olio, anche se io metto solo un cucchiaio di parmigiano e vengono squisite :3 Un mio pranzo tipo è fatto di 40 g di pasta con la salsa, una fetta di carne/pesce/pollo arrostita senza olio (non mi piace!) verdura e un pera/mela.Seguendo scrupolosamente la dieta (sì, pure a Natale, e tu sai cosa vuol dire in Terronia) ho perso venti chili 🙂 Adesso non ho più bisogno di farla, diciamo che a casa mangio sempre pochissimo, ma fuori non mi lascio certo limitare dalla dieta! Serve solo costanza e rinunce, ma poi le soddisfazioni arrivano… specialmente quando trovi un meraviglioso tubino che fa risaltare le nuove forme!

    1. Quoto i 5 pasti. Vagi, forse il tuo medico ha esagerato. Sfido qualsiasi persona a non divorare persino il tavolo se dalla colazione delle 8 deve arrivare al pranzo delle 13 senza spuntino intermediario!! Io lo faccio a metà mattina e metà pomeriggio con frutta (arancia/kiwi/uva etc). Dai che ce la fai!

      1. ma anche io naturalmente lo faccio. ci mancherebbe.
        mangio lo yogurt al mattino e un frutto oppure i finocchi a metà pomeriggio.
        cioè, vuoi mettere.
        siam mica matti!!
        vedremo comunque, vedremo 🙂

    2. madò che bellezza. ecco, che belle storie. io per ora non vedo benefici apparenti, a parte essere impegnata e concentrata nel seguire e soprattutto organizzare i miei pasti.
      la vellutata è una figata, lo scorso weekend ne ho fatta una io e l’ho amata moltissimo. credo che me la farò ogni settimana, è gustosa, leggera e mi sazia.
      ottimo suggerimento! 😉
      e per il resto, beh, vi aggiornerò!

  24. Io preferisco saltare la cena piuttosto che farmi 70 grammi di pasta. Mi fa soffrire troppo, meglio non provarla neanche.
    Formaggio assorreta (al nutrizionista). Posso accettare di limitarlo, ma eliminarlo GIAMMAI.
    E infine: ma che diamine, come facciamo a mangiare vagonate di verdure se dobbiamo farci bastare due cucchiaini d’olio?

  25. secondo me smetterai di starci male quando vedrai che ti sveglierai al mattino e ti sentirai più energica. i risultati li vedi subito, non tanto per la questione del peso, quanto perchè ne acquisterai in salute. banalmente…dormirai meglio e avrai una pelle migliore. il resto arriverà a dopo. in bocca al lupo…e non farne un dramma: la verdura è buonissima! (se vuoi spendere cifre sostenibili e gustarne di buona, vai al sabato al mercato della terra alla fabbrica del vapore. :))

  26. Cara Vagy, come ti capisco! Anch’io combatto con la dieta ed i kg di troppo da quando ne ho memoria, ma più che i formaggi, io mi scofanerei vagonate di dolci durante il giorno! Infatti ho dovuto eliminare qualunque roba dolce presente in casa perchè se li vedo non restito e mi abbuffo!
    Anche la mia dietologa mi ha dato più o meno gli stessi consigli, tranne per il fatto che i formaggi me li ha concessi un paio di volte a settimana e solo quelli magri, tipo la ricotta. Ho perso 3 kg solo nel primo mese, direi che non è male come risultato 🙂 Siccome basta grassezza ed io ai 25 non ci arrivo insoddisfatta del mio corpo, e siccome ho poco tempo libero, vado col personal trainer. Almeno mi fa il culo 2 volte a settimane come si deve ed i risultati si vedono! Abbinato alla dieta punto a diventare la prossima Victoria’s Secret Top Model tempo due mesi! 😀
    Forza, sono con te!!! 🙂

  27. come ti capisco io sono 30 anni che litigo con la bilancia…per adesso l’unica cosa che puoi fare è dare retta al dietologo…o almeno provarci…poi se la cosa è insostenibile…vai li e te lo mangi 🙂

      1. No, non si fa! Dietologo cicciotto, oncologo fumatore, dentista sdentato, estetista cessa, parrucchiere pelato, cuoco anoressico….sono tutti da evitare!

  28. Che poi la vera perversione è che costoro…cominciano sempre con la… colazione!!! ma insomma! Uno ti dice “Mangia di meno ma a patto che mangi una volta di più al giorno” e uno si sveglia con l’angoscia aggiuntiva di dover mangiare al mattino, per attivare il metabolismo, e la sera, che magari uno si mangerebbe pure Dio… no!
    Come sempre leggere le tue percezioni vaginali mi fa ammazzare di risate, ma quanto a diete e dottori… posso dirti che la sola volta in cui per me ha funzionato, è stato quando un illuminato/luminare, mi ha dato una dieta “ingrassante”, si perché se gli avessi dato retta, sarei veramente ingrassata. Tipo: Obbligo di dolce, una volta al giorno!! E ti prego, credimi… ho perso più di 20 chili!! La sua logica (per me enormemente giusta) è che la privazione radicale, si addice ai radical chic, cioè non a me e a quelli che come me, hanno la mandibola facile! Sicché, il suo “regime” consisteva nel farmi partecipare attivamente a questo cambiamento epocale con qualche piccolo accorgimento (scherzo… sembravo segretaria di me stessa mangiante e poco più!) Ovvero:
    1_diario alimentare… in cui io decidevo cosa mangiare… in sintesi: Carbo/verdura a pranzo e Prote/verdure+40 vitali grammi di pane a cena., e poi colazione decente, e MERENDA DOLCE! OBBLIGATORIA!!! tipo kinder bueno…ma davvero!
    2_ e poi, diario emotivo…se sgarri,devi scrivere perché, cosa ti ha smosso… e ci si sente come se qualcuno ti alitasse perennemente sul collo…la penna!
    3_diagramma di peso… ogni sett. è previsto un kilo, ma se fosse di più o di meno, non facciamone una festa o un dramma… + tre ore di spiegazioni dimenticate.
    4_ IL CONTAPASSI! una perversione moderna che ci si attacca in vita, e poi si cammina…il minimo tollerato per gg è 8000 passi, ma 15.000, facciamo 30.000… è meglio! Quanto alla palestra…sono più per il no, visto che alla lunga, se uno non ama il genere, lo molla, quindi meglio camminare a vita.
    5_ … ce l’ho fatta contro ogni aspettativa e ad ogni chilo mi pensavo da esterna alla mia vita e mi dicevo “Ma dai!” Peccato il punto sei… cioè il progressivo recupero del tutto… nonostante il dolce in zona merenda- Sconforto.
    Sospetto che solo la fissazione possa salvare una persona dal ritorno al vecchio peso,per me almeno, è così… in bocca al lupo, e mi permetto un consiglio…. bandisci chi ti bandisce radicalmente un tipo di cibo…è quasi ovvio che da oggi non penserai ad altro! Il segreto è la moderazione.,..banale ma reale!
    Il mio medico è davvero un luminare, e che io sappia, lavora anche a Milano, se vuoi ti faccio sapere. Ciao!!

    1. sai cosa mi sembra illuminante? scrivere il perché dello sgarro. perché, in realtà, l’ordine alimentare va di pari passo con l’ordine emotivo e se si incasina uno si incasina anche l’altro. potrei scoprire ciò che mi fa male, che poi lo so già benissimo. ma magari rivederlo a posteriori scritto nero su bianco serve!
      se ti va di mandarmi il nome, lo accetto stra-volentieri.
      quanto al resto: sì, credo che dovremmo cambiarci la testa e diventare fissate, per scampare il pericolo di riprendere tutto ciò che si perde (e che io comunque non ho ancora perso)

  29. Cara Vagy, quando due anni fa mi misi a dieta avrei mangiato anche il tavolo, la notte sognavo lasagne in maniera quasi disdicevole!
    Questo inverno quando dopo dieci anni ho rimesso un cappottino taglia 42….mi sono sentita una Papera decisamente figa!

  30. Ciao cara…personalmente diffido delle diete che eliminano interi gruppi alimentari poiché tutti gli alimenti hanno sostanze utili ed importanti per l’organismo, un medico non dovrebbe mai privare una donna giovane di latticini perché sono la principale fonte di calcio, che protegge dall’osteoporosi, e di vitamina A, fondamentale per la pelle e gli occhi. A meno di non soffrire di ben precise intolleranze, nel qual caso io chiederei di farei un test apposito per individuarle, io non eliminerei del tutto il latte e derivati, magari starei solo piu’ attenta a scegliere quelli meno grassi.
    In caso di intolleranza al lattosio, puoi sostituire il latte con quello di soia integrato di calcio.
    Credo che la salute, la forma fisica siano un insieme di cose che devono andare in armonia e la dieta non significa “mangiare meno” ma “mangiare bene”. Nessun alimento e’ vietato, basta non esagerare…e muoversi di piu’. Non so quanto disti casa tua dal lavoro….ma magari scendere prima alla fermata dell’autobus e fare 25-30 minuti di strada a piedi e’ utile…oddio…non che respirare l’aria di Milano sia un toccasana, ma camminare fa bene. Fa molto bene. Magari con il passo leggermente piu’ sostenuto, per allenare anche il nostro muscolo piu’ prezioso, il cuore….insomma…a volte bastano piccoli accorgimenti per migliorare di molto tono fisico e soprattutto l’umore. Un grosso bacio

  31. Pensa anche che alcune verdure e frutti aiutano l’umore solo col colore …magari è un motivo in più per guardare Masterchef e diventare la tua icona dell’inventiva.
    (però un pancake ogni tanto fattelo, poi nascondilo sotto la frutta e non rimpiangere nulla, sennò diventi una brutta persona..)

  32. Cara Vagina come ti capisco! Non vado dalla mia nutrizionista da 2 mesi! Ormai ho paura ma come faccio a dirle che non so resistere a qualche dolce dopo pranzo? o come dici tu ad una bella burratina? suvvia io ce la metto tutta ma devo pur compensare la mancanza di un uomo! 😀

  33. E per fortuna che c’è andato soft pensa se menava duro che ti faceva. Minimo ti costringeva a spostare con i mignoli uno pneumatico d’un camion come ho visto fare a un povero Cristo in quella trasmissione oscena. Manco io faccio colazione, cioè sì, però alle 10 e al bar. Qualcuno mi uccida. Senza formaggi forse potrei campare ma con due cucchiaini d’olio no, no, no. Cioè io per fare il sugo al basilico faccio tre giri in pentola. Come si fa?!
    In bocca al lupo Vagi. E speriamo che pure lui sia a dieta 😀

  34. Il suo programma da campo di rieducazione presenta qualche falla in cui lanciarsi a capofitto.
    1) Dice 70 grammi di pasta, ma non dice con quanto condimento. Allora tu sii ligia sul peso della pasta e poi sfondati tranquillamente con 250 grammi di ragù. Se poi non dimagrisci ti incazzi a ragione con lui perchè tu le direttive le hai rispettate.
    2) Dice “non mangiare fuori dai pasti” ma non dice “non bere fuori dai pasti”; di conseguenza, quando i morsi della fame diventassero dolorosi, sparati un paio di negroni (nel senso di cocktail eh ? non equivocare), vedrai che passa.
    Con questi due emendamenti la dieta secondo me è sostenibile. In bocca al lupo.

  35. Le prime 4 le seguo da sempre (soprattutto la prima; io non ho mai capito come si possa non fare colazione al mattino, io finché non ho fatto colazione praticamente è come se non esistessi!). La quinta, neanche se mi minacciano di incarcerarmi: i formaggi, come qualunque altro cibo, vanno mangiati, ovviamente con criterio. Io sono sottopeso e di formaggi ne mangio eccome! Evviva i formaggi 🙂

Parla con Vagina, Vagina risponde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...