Minaccia Bikini

Comprare un costume. Comprare un costume intero. Ormai ho 30 anni. Posso comprare un costume intero. Certi costumi interi sono bellissimi. Certo, sono bellissimi indossati dalle modelle. Io sembrerei definitivamente una milf. Anzi una Ilf, non avendo prole. Anzi, una cinquantenne. E basta.

Sì. Un bel costume intero, nero. Che classe che avrei. Solo che poi ti resta quella roba bagnata sulla panza, dopo il bagno. E poi, quando metti il 2 pezzi, i lardominali hanno un colore diverso rispetto al resto del corpo.

Certo, l’abbronzatura. Altro tema. Odio stare al sole. Mi ustiono. Sono chiara, delicata. Se mi proteggo resto bianca. Ogni anno dopo l’estate ho duecento nei in più sul corpo. La mappatura dei nei. Dovrei farla, non l’ho fatta mai.

Oppure potrei andare al mare di notte. Sicuramente mi sentirei più fica, di notte. Innanzitutto perché non ci sarebbe nessuno e secondariamente perché col buio siamo tutti più belli. Voglio dire: in camera da letto non hai mica le luci al neon, non hai mica i cazzo di faretti alogeni come nei camerini dei negozi che ti fanno sembrare un incrocio tra un galletto Vallespluga e un suino Amadori. In camera hai la lampada della Philips, quella piccolina, che fa l’atmosfera, che colora e che ti rende sensualissima col favore della penombra e della policromia compiacente. Intuire ma non sapere. Vedere, ma non vederissimo. Questa è la regola.

Schermata 2016-07-12 alle 19.01.50

Al mare come si fa? Con quel sole accecante e qualsiasi imperfezione spiattellata in faccia ai più. E non sono mica solo i kg di troppo che, per carità, ci sono. È proprio il pelo incarnito, i capillari sulle cosce biancorescenti, i lividi che ti sei fatta non sai mai come e la pelle, in generale, che s’è appesa. Il tono, cazzo, il tono che manca. L’elasticità. L’idratazione. L’esercizio. L’alimentazione sana.

Sei in ritardo baby, siamo a luglio.

Ricordarsi a luglio della prova costume ti capita solo se vivi a Milano e se non hai l’audace o dispendiosa abitudine di andarti a fare il weekend al mare. Audace, se vai in giornata, perché passi 6 ore in macchina (2 per arrivare, 2 per tornare, 2 per cercare parcheggio) per fare 3 ore in spiaggia, che poi non è nemmeno spiaggia ma sono ciottoli e vabbè, va tutto bene, il mare in Liguria è bellissimo (per i piemontesi e i lombardi senz’altro; pugliesi, sardi e siciliani potrebbero avere qualcosa da ridire in merito, ma per carità, sempre mare è). Dispendiosa, se non fai tutto in giornata.

Succede così che se vivi a Milano, prima di luglio alla prova costume non ci pensi davvero, perché il mare non lo vedrai seriamente prima di agosto.

Non è che in assenza della Minaccia Bikini non mi interessi del mio corpo, sia chiaro. È che nella vita devo fare anche altro, a parte combattere la forza di gravità o l’invecchiamento. Provo a mangiare più o meno decentemente e ad andare in palestra più o meno con regolarità. E questo (che EVIDENTEMENTE non è abbastanza, perché da sopra dovrei metterci fanghi, massaggi, tisane drenanti, abolizione coatta dell’alcol, cene rigorosamente a casa per rispettare i diktat del regime alimentare ipocalorico — tutte cose assolutamente incompatibili con i mesi di giugno e luglio in cui tipicamente anche i misantropi diventano viveur) mette in pace il mio karma-fitness. Del resto, quando devo essere nuda, nei restanti 11 mesi all’anno, c’è la lampada della Philips. L’abat jour sul comodino. Non i faretti alogeni. Non il neon. Non il solleone.

Il fatto è che ricordarsi a luglio della prova costume, è un po’ come ricordarsi il giorno prima dell’ultima interrogazione dell’anno di dover studiare il programma dell’intero quadrimestre. Ci provo, ok, meglio di niente, ma è chiaro che porterò anche st’anno il debito formativo in chiappe-d’acciaio-addome-di-titanio-internocoscia-di-marmo-travertino. Ed è chiaro che sarò rimandata alla prossima estate.

Schermata 2016-07-12 alle 18.58.54
Allego immagine dell’outfit da spiaggia che ho scelto per agosto.

Ma dall’anno prossimo (cioè settembre), vedrai. In palestra tutti i giorni, tutti. Cascasse il mondo! E se non vado in palestra, almeno faccio TUTTI I GIORNI addominali e squat a casa. Lo giuro. E mangio sano. Ricomincio a cucinarmi le minestrine di verdure. E sarò bella e tonica, la prossima estate.

Avrò anche i soldi per fare una bella vacanza.

Avrò anche un fidanzato.

Inizieremo a fare i weekend al mare da fine maggio.

A volte anche in barca.

Mi farò le foto con la mutanda schiantata in culo, da dietro, e le pubblicherò su Instagram. Avrò tantissimi like.

La prossima estate.

Per questa: comprare un costume intero.

Esistono dei costumi interi bellissimi.

98 pensieri su “Minaccia Bikini

  1. Fidati che se c’è qualcosa di bello in te si girano tutti. Altrimenti stanno incollati al cell. Ho optato per la piscina: non ci va nessuno, mi ustioni lo stesso ma almeno faccio del sano movimento (sono la classica donna rotonda con prole cresciuta, che ancora ha voglia di divertirsi)

  2. Il tuo stile migliora a vista d’occhio. E io che arrivo a casa con mille cose da fare, vedo il tuo post e metto tutto in stand-by per leggerti. Mannaggia, così non va.

    1. ahahaha…si si…tutto nella norma…luci soft focus vs sole allo zen di mezzogiorno in spiaggia di sabbia che riflette la minima imperfezione sottocutanea che è un piacere. cmq alla mia tenera età di 51 primavere, oltre ai trucchi che citi…sai qual è quello che mi tira piu su il morale? il confronto con ,,,le altre bagnanti!! giuro…come mi ridà autostima ai miei pannicoletti adiposi tale visione null altro può. certo…mi do da fare un po tutto l anno ma senza diventare pazza di fitness o di macrobiotica o di guam…quindi qualcosa vuol dire ma di sicuro non sono come ancora mi vorrei! cmq ripeto…osservare,,,le altre…😊😈😉 la media….ehehege…e se passa la strastra anche 40enne beh…voltarsi dall altra parte…una rondine mica fa primavera!

    1. Ti prego vai al mare, vivi, liberati. Mia nonna, over 80, sempre e solo bikini: perché “bisogna prendere il sole”. Non è un esame, è il mare: libertà, relax, divertimento, meno sovrastrutture. E poi che significa “dovrei pesare 40 chili”? Ma chi lo dice? ma perché? Se sei 150cm e pesi 40 chili sei sottopeso.

    2. no ma privarsi direttamente del mare non va bene tesoro. a meno che il mare sinceramente non ti piaccia.
      ma se è per gli altri no, scherzi a parte, che cazzo te ne frega.
      e se proprio non ami la spiaggia che c’è troppa calca, vai sugli scogli ❤

  3. No, per carità il costume intero piace solo alle suocere! Dopo giorni in cui mi bravo del mio nero ultrachic tra gli apprezzamenti delle sessantenni in tema eleganza, quando già mi credevo la nuova Audrey, un’amica mi ha obbligata all’acquisto del bikini. Commenti maschili sparsi: “finalmente, dimostri dieci anni in meno” “sembri più magra” “il costume intero va bene dopo i 60 anni”. Appunto.

  4.  Potenziare i propri muscoli,
     esibire il proprio corpo virile come un trofeo,
     competere alla morte per la propria affermazione professionale,
     accumulare denari,
     concentrarsi sulla propria immagine piuttosto che sul rapporto con l’ Altro

    sono tutti tratti tipici del priapismo psichico.

  5. mai pensato al burkini??? Io si tante volte, sai quante paturnie in meno sulla prova costume?? Poi però mi troverei sul giornale perché qualcuno mi direbbe che è antigienico … Mah!
    Comunque anche i costumi interi che fanno adesso ti stanno bene solo se hai il fisico della Satta, ahimè. Quindi sappi che le vacanze estive a cortina sono la soluzione migliore!

  6. Io al mare ci vado lo stesso e il costume intero non lo metto perché si appiccica sulla pancia e, per fare pipì, ti devi spogliare… ci hai pensato che col costume intero rimani nuda ogni volta che vai in bagno?

  7. relax. ti leggo (e commento) dalle spiagge di Gallipoli. Percentuale di modelle in costume: zero assoluto. Vai tranquilla, che in spiaggia il maschio guarda e apprezza lo stesso. Essere magre, toniche, sode, abbronzate é l’equivalente di tartaruga e pettorali per gli uomi i. Lo fai per sentirti superiore agli altri del tuo stesso sesso, più che per impressionare quelli del sesso opposto. 😉 Mappatura dei nei: falla, ché su queste cose non si scherza.
    PS un costume intero può essere molto sexy anche su una trentenne: basta saperlo portare 🙂

    1. grazie dell’incoraggiamento sul costume intero.
      vi aggiornerò 🙂
      quanto al resto, io al mare non vorrei impressionare nessuno e vorrei non essere vista da nessuno 🙂
      la mappatura la farò a settembre. prometto. insieme a tutti gli altri accertamenti ed esami che ho in stand-by da 2 anni.

  8. Fai che l’attività fisica (quella che preferisci) diventi un hobby: io, per combattere l’invecchiamento corro, tanto: scarpe da running, pantaloncini, musica a palla nelle orecchie. Ci sono poche cose che mi possono tenere lontano dalla mia ora e mezza di corsa quotidiana. I risultati vengono di conseguenza. Non ti piace correre o sbatterti a fare attività fisica? Sfoggia il tuo fisico alla Homer Simpson e fottitene. Vuol dire che quello è figlio della tua forma mentis e fankulo il giudizio degli altri. Ps: la mappatura dei nei falla: se hai la pelle sensibile è un dovere verso te stessa.

    1. A vent’anni avevo una fidanzata taglia 40 con la sesta ……con il costume intero pareva la versione mora di Pamela Anderson in Baywatch e ti assicuro che faceva la sua porca figura 😛

  9. quest’estate punto al trikini, tanto l’abbronzatura anche per me non esiste!! al massimo avrò ustioni del terzo grado ma nulla di che.
    Cribbio mi hai ricordato che devo tornare a far vedere i nei..ufff… che vita difficile esser mozzarelle al sole.

  10. Piscina e kick boxing nel corso dell’anno. Costume a boxer nero, più uno a slip per quando si va in barca. Occhiale specchiato tattico per spizzare tette e culi con nonchalance, iPhod e crema (se ce la ricordiamo). Per noi cazzetti è tutto molto più semplice, anche la prova costume! 😁

  11. Secondo te perché la montagna è diventata trendy anche d’estate? Eh eh
    Sarò maschio, sarò limitato ma proprio non capisco questa ansia da prova costume che avete voi donne: scusate ma quando andate a letto con un uomo (e fidatevi che quello guarda, studia e impara a memoria ogni angolo del vostro corpo…anche quello che voi non vedete…e non c’è lampada che tenga) vi fate tutte ‘ste parapippe mentali??

    P.S.: Fatti controllare i nei…è questione di 20 minuti.

    1. come sarebbe che non le capisci? ho scritto un pezzo su linkiesta a proposito, è un fatto culturale e sociale, l’ossessione per il nostro corpo. nulla di lasciato al caso (http://www.linkiesta.it/it/article/2016/07/16/ne-un-difetto-ne-un-trofeo-ragazze-siate-orgogliose-del-vostro-corpo/31196/)
      per quanto riguarda andare a letto con un uomo, ok, voi vedete eccetera, ma comunque il contesto è diverso, lo è il vostro coinvolgimento e anche l’affluenza del vostro sangue è alterata. insomma è diverso. ecco.

  12. Guardate i maschi che si aggirano e consolatevi. sarà che sono una vecchia ultrasessantenne, ma sono per il costume intero e sopra un bel pareo. Non è per la prova costume, i limiti fisici, ecc. nè perchè sono vecchia e sfatta (non è vero) ma perché il ti vedo non ti vedo è molto più sexi, ai maschi il mistero piace, altro che il costume intero invecchia! Se vuoi vedere quello che c’è sotto, sposami o almeno corteggiami sei mesi. Ha sempre funzionato. Niente allontana i corteggiatori veri che un monochini filo interdentale. Ancora non lo avete capito?
    Scopabili NON vuol dire attraente per un uomo.

  13. Io ho risolto eliminando il mare dalla mia vita. Sono stata capace di passare le mie estati a casa (a Taranto) senza andare al mare pur di non farmi vedere in giro in costume. La cellulite, i chili in più, impossibili da perdere causa metabolismo da tartaruga su un “altezza” di 1 metro e 50, il seno tuberoso, i capillari alle gambe che cominciano a spuntare e aumentano a sproposito a 25 anni, le smagliature, l’acne e le cicatrici. E il perfezionismo, la bestia peggiore.

    1. ma io vi prego, andate al mare, mi fare dispiacere… io il mare l’ho lontano e ci andrei pure nuda e con i peli di tre cm sulle gambe.

    2. vorrei dirti che dovresti fregartene, ma capisco.
      ma fregartene? andare in una spiaggia che non è super-cool, di quelle dove la gente mangia la peperonata sotto l’ombrellone senza vergognarsi dei propri taralli e dei propri difetti? gli scogli?

  14. Bianca cadaverica e simpatici kili di troppo???IDEM… rigorosamente due pezzi… da me si dice: “donne e pizz enna ess massizz”…ergo, FUTTATINNE Vagì 🙂 la vita è breve e l’estate, pure! (unite nelle nostre “panzetelle” ce la faremo) ❤

  15. “A candele spente tutte le donne sono belle”
    Plutarco

    l’anno scorso avevo raggiunto un aspetto passabile, mi sentivo come la Ferrari, che pur non avendo vinto il campionato aveva avuto alcune prestazioni decorose….
    quest’anno ho almeno 5 kg in più e mi chiedono pure “allora? sei pronto per la prova costume?” ed io immancabilmente rispondo “Yesss! Per quella del 2018.”
    Insomma come la Ferrari ho problemi in fase di sviluppo della power unit e di aerodinamica 😦
    La mia tartaruga è (ahimè) quella convessa ed essendo “brevilineo” rischiare di assomigliare ad un botolo è un attimo. 😛

    La prova costume è come un campionato mondiale, la devi pianificare e sviluppare una stagione per l’altra. Devi fare la rincorsa su una scuderia che ritieni alla tua portata, altrimenti il fallimento sarà pressochè inevitabile. 🙂

    E poi non si può fare la dieta in vacanza. E’ masochismo puro!
    Vogliamo mettere gli inviti dai parenti? se alla fine del giro delle tavole hai preso solo tre kg. sei fortunato/a.

    Veniamo ai costumi; il nero intero con un bel cappellone a falda larga (accompagnato o meno dal pareo) è perfetto per l’ape a bordo piscina all’happy hour; fa parecchio glamour 😉 (Geena se non lo sai tu che fai tendenza…)

    Il bikini è perfetto per tutto il resto. 🙂 😉

    Le creme solari; a venti anni usavo l’olio al cocco senza filtro, i moscerini arrivavano da 200 metri di distanza sentendone il profumo dolciastro, (ma negli anni 80 era figo così) e ti abbronzavi con poco rischio.
    Oggi uso lozioni con fattore scalare da 50 a 30 cercando di abbronzarmi senza ustionarmi (e di solito mi riesce), la sera doccia strategica per togliere il sale e litri di doposole.
    Niente latte solare perchè sulla mia pelle dopo un po’ fa l’effetto “cagliata di ricotta” e mi renderebbe ancora più ridicolo del dovuto.

    P.S. Geena io non ti ho mai incontrato, ma per la persona che sei (e non per come appari) il mio Like non mancherà mai.

    Baci. Alessandro

    1. innanzitutto, ti ringrazio per il like 🙂
      secondariamente, hai troppo ragione su tutto (tipo che bisogna prepararsi dall’anno prima, per adempiere correttamente agli obblighi della prova costume)
      poi volevo dirti che comunque la tartaruga è sopravvalutata. le spalle invece sono più importanti.
      infine, per quanto riguarda il sole, pare che prima fosse molto meno aggressivo e quindi cuocersi con olii vai fosse un’opzione possibile (mio padre pare andasse di olio d’oliva…FAI TE!)
      ti saluto e t’abbraccio!
      v

  16. Oh ma che dubbi del cavolo sono, con tutto il mazzo che ti sei fatta per rimetterti in forma strepitosa vai a impattarmi sul dubbione del bikini?
    Due pezzi a furor di popolo e santo subito l’inventore.

  17. Sai che ti dico? Che hai ragione e che però oggi di anni ne ho 45 e mi sento più figa e soda ed elastica e liscia oggi che a 30 … e, probably, lo sono realmente …mi guardavo prima allo specchio … credimi.
    Oggettivamente non ho nulla da invidiare alla trent’enne che ero , quella guardata da occhi incontentabili , quegli occhi già defunti, col rivolo incorporato di frustrazione e insoddisfazione e morte apparentente negli occhi ; quelli che non sapranno mai come si fa a godere di un corpo vivo di donna

    1. sono molto felice per te che a 45 anni ti trovi migliore che a 30 e mi auguro di poter dire lo stesso un giorno se c’arrivo 🙂
      e in effetti anche io a 30 sono comunque meglio che a 25, il ché è tutto dire.
      ed è anche vero, d’altra parte, secondo me, che gli sguardi che temiamo di più non sono quelli degli uomini ma quelli delle altre donne…

  18. Ho compiuto cinquant’anni il 3 luglio. 😱
    Vado in palestra a fare “walking program” da gennaio tre (dico tre) volte a settimana. Mangio sano, ma non rinuncio al pub con “quellidellapalestra” il venerdì DOPO la lezione, ne alle sagre estive del fine settimana. Ho chili in più (nonostante mi ammazzi di fatica: 175cm per 77kg!) e anni in più. Venuzze che marmorizzano qua e la e ginocchia non più ventenni…Domenica ho comprato un bikini, in spiaggia, alla”boutique su ruote” di un ambulante: Rosso. Non minimal, ma allegro. Arriverà anche il tempo per gli interi: parola di Nonna Papera, quasi 80 splendide primavere, vicina di ombrellone. Se ti guardi in giro, alla prova costume siamo state rimandate quasi tutte, quindi viva la panza abbronzata!

    1. Kalissa leggo solo adesso il tuo commento e sorrido. Evidentemente quella dei capillari è una costante 😀
      Pure il palestra, due volte soltanto a settimana però, e anch’io pub con “quellidellapalestra” ma pure con le amiche, con le colleghe e con la mia amica del cuore, con la quale siamo sempre alla ricerca di localini “giusti”, ma mica per via della gente, proprio dove facciano o ottimi caffè e gelati o bocconcini sfiziosi.

      Evviva i lardominali abbronzati.

      1. 😂😂😂 una mia amica usa una specie di fondotinta waterproof, una di quelle cose che usano anche i truccatori quando devono coprire i tatuaggi. C’è un problema: sulle gambe ha la pelle perfetta come un bebè, sul resto del corpo…

    2. il costume allegro è un concetto che mi ispira, in effetti…
      rosso…fai che io ce li ho tutti neri, per l’appunto.
      ok, ce penso. grazie della testimonianza e dello spirito 🙂
      e continua a fare tutto lo sport che fai (pare che la camminata veloce serva più della corsa, per esempio, per combattere la ritenzione e aiutare la circolazione) e sappi che anche non-ingrassare è già un ottimo risultato. specie quando gli ormoni iniziano a collaborare meno, cosa che andando avanti nel tempo, fisiologicamente, succede.
      baci!

  19. Ma una bella settimana in Carinzia nell’hotel con la spa più figha che c’è? Non fossi immensamente pigro lo farei io: un bel freschetto fuori, dodici ore al giorno nel bagno turco a sudare come un porcello sulla brace, nonostante rischi intrinseci ben noti e la pressione bassa! Ormai c’è la mania di tornare dal mare come brioscine dell’autogrill dimenticate nel microonde, con la pelle che si sbriciola e le tette col triangolo sopra.

    Mi aggiungo a coloro che ti esortano a controllare i nei. Io ne ho tolti talmente tanti che ormai si può giocare a “unisci i puntini” sulle mie suture. Non ho idea di cosa esca unendo i puntini però…

    1. come già detto, ho avuto modo di apprezzare la spa in montagna d’estate…
      ma sono pur sempre una terrona e il richiamo del mare, sebbene non più come un tempo, lo sento.
      detto ciò, ok, farò la mappatura. e ciò che ne conseguirà!
      ma potresti provare a unirli, i puntini…

  20. Sono turbata perché ho sempre pensato che la “prova costume” fosse un semplice modo di dire, un luogo comune, in definitiva una cazzata, non una cosa da prendere sul serio. Io, che non sono sfasciata ma neanche lontanamente fisicata, non mi sono mai posta il problema. Poi capisco che ognuno abbia le sue insicurezze, e nessun sermone sull’autostima le può smontare… Ma davvero, che vi frega di come apparite in costume? Godiamoci il sole e il mare finché abbiamo la fortuna di andarci!

    1. Marina, ciò che tu dici arriva e arriva dopo.
      Arriva quando senti che il beneficio supera l’eventuale imbarazzo. Poi, come dici tu, ognuno ha le sue aree di insicurezza e la gestione di quella legata al corpo è un argomento ampiamente battuto. TUTTAVIA quel momento in cui t’accorgi che sei bianca, che hai i capillari, che la pelle s’è appesa eccetera, c’è. Poi si gestisce, ovviamente, ma il tam tam sulla prova costume, sugli esercizi da fare per tonificare all’improvviso tutto il tonificabile, e le diete per perdere 15 kg in 2 settimane e via discorrendo, robe che ci assediano da maggio ad agosto ininterrottamente, ci possono dare la misura di quanto – molte donne, alcune anche evolute – prendano in considerazione il tema “devo mostrarmi praticamente nuda agli occhi del mondo” 🙂

  21. Che ne dici della campagna che hanno fatto l’anno scorso a Londra contro una pubblicita’ sul ‘are you beach body ready’? (https://www.theguardian.com/media/2015/jul/01/protein-world-beach-body-ready-ads-asa)
    Perfino il nuovo sindaco e’ intervenuto sull’argomento. Mi pare che sia un segnale di evoluzione culturale, e un buon punto di partenza per cambiare questa cultura stupida che ci vuole tutti modelli per due settimane. Soprattutto le donne.

    1. guarda cara…hai visto la foto che girava ieri online, pubblicata da IODONNA con la didascalia secondo la quale la tizia ritratta non era abbastanza magra per portare con disinvoltura gli shorts?
      ecco, forse qualcuno è sensibile al tema e altri no. e quegli sguardi per i quali, per esempio, io per prima non vado in giro in shorts, pur non avendo delle gambe oggettivamente brutte, continuano a esserci.
      quindi il percorso è ancora lungo. molto lungo. percorriamolo insieme 🙂

  22. Adesso m’incazzo proprio, come faccio con mia figlia che è alta 1,67 per 55 kg, porta la S o la 42 e sta a farsi millemila pipponi mentali come stai facendo tu. MA SE SEI UNO SCHIANTO?? Ma lo volete capire o no, benedette figliuole (mi fai persino diventare antiquata!) che siete BELLE COSI’ COME SIETE? Con la forza della vostra gioventù, anche se mia figlia è ancora più giovane di te ma, cavolo, riportatemi ai miei 30 anni e spacco il mondo, alla faccia di un filo di dècadance all’interno coscia! E fatevi qualche lampada, vanno bene anche solo 4 o 5, per preparare la pelle e perdere quel color crescenza che poi è quello di tutte le carnagioni chiare, che tanto le olivastre sono verde muffa, sai che bello, e le rosse sembrano una borsa di Alviero Martini falsa. Echeccazzo.
    Io i fatidici 50 li ho scavallati da mò e sì, ho la cellulite e pure qualche erborinatura come il gorgonzola sulle cosce. E c’ho pure le “pellegatte” (dicesi pellegatte la parte interna delle braccia quando non proprio tonicissima,) e c’ho pure due, dicasi due costumi interi. Uno pagato un botto, della Perla, acquistato in anni in cui “udìo, ho due figli! Meglio che mi compri l’intero e già che ci sono me lo compro turchese, uguale a quello che publicizza Cindy Crawford, che chissà che non le assomigli almeno nella piega dei gomiti…”. Poi ne ho uno nero, tipo olimpionico, comprato dopo essere passata dalla parte sbagliata dei 40 (47, più o meno). E sì perchè i cedimenti veri, dovuti a dimagrimento eccessivo, e chiletti ripresi poi, e i segni di due gravidanze che sono subdoli, mica si vedevano dopo le suddette gravidanze, almeno su di me. Insomma compro ‘sto tafanario nero, non brutto, molto bon-ton e lo metto pure. Era anche un periodo buio della mia vita quindi costume intero, panza bagnata e bianca e annessi e connessi. non è che io non capisca, non ti capisca Vagy. Sei TU che non capisci che a trent’anni si è comunque un fiore, si è nel fiore della vita e il costume intero va bene averlo ma giusto così, se per caso andassi a fare aquagym. Può pure essere che sia pazza io, che scavallati i 50 ho relegato i miei due interi in una busta e in un cassetto e me ne sto in bikini fregandomene della forza di gravità, giusto un pareo quando vado al chiosco a bere il caffè, ecco, ma più per una questione di stile, che mi pare brutto sedermi a un tavolino in mutande e reggiseno.

    Ho finito. SGRUNT!

    Zia

    1. zia non ti arrabbiare.
      hai ragione. lo so. hai ragione.
      comunque tutte le robe che tu dici di avere, ce le ho pure io a 30. ma il punto non è questo, lo so.
      è che amare e accettare la propria immagine, accettarne anche il cambiamento, non è una cosa scontata.
      e vi ricordo che vivo a milano che comunque è la città con la più alta densità di figa d’Italia. e questo è provante 😀
      dì a tua figlia che non deve farsi nessuna cazzo di paturnia. e che, al di là del costume intero o bikini, di base il mio motto è: “non supererò la prova costume. pazienza, di prove ne ho superate altre”.
      t’abbraccio

  23. Cara, io mi sono convertita all’intero già alla mia tenera età (24 anni, in vista dei 25). Sono belli, lo gggggiuro. E comunque sono più belli dei lardominali pallidi di cui sono portatrice sana.

    Ma vuoi mettere la soddisfazione di sfoggiarlo con classe ed attirare i complimenti nonostante sia intero? 😉

  24. arrivo tardi e ho letto a saltelli i commenti. io non sono affatto magra, cellulite, capillari, inestetismi vari? ce li ho tutti. e sti grandissimi cazzi? non vado al mare per allietare gli altri, ma me stessa. e chi giudica ha perso del tempo che poteva impegnare in maniera migliore, pure a cacciare i pokemon nel caso, è più produttivo.

  25. Io e’ da una vita piu’ o meno che NON vado al mare…..o meglio l’ultima volta e’stato un week end lungo a Viserbella di RIMINI un posto dove c#erano solo donne con bambini sole…visto che i loro mairti erano ancora in citta’ a lavorare….quasi 6 anni fa???? E devo dire che non avevo tanti problemi fisici….vabbe’ i miei raffronti erano di sicuro a mio favore visto che le donne in questione almeno la maggior parte erano donne con bimbi pissoli…reduci da gravidanze e parecchio sovrappeso….era facile…..Ora le cose sono diverse…sono piu’ vecchia…il mio corpo sta subendo il tempo che passa….smagliature…pelle secca….nonche’ cellulite (che ho sempre avuto) E culo che mi sta scendendo inesorabilmente nonostante tutti i miei sforzi ginnici….UFFF lA VECCHIAIA!!!!!!!!! E mentre guardo con tristezza i miei bikini quasi nuovi colorati nella mia borsa da spiaggia………..mi rendo conto che forse rimarranno li dentro e non potranno essere forse mai piu’ INDOSSATI………………………

Parla con Vagina, Vagina risponde

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...