“Stronza come te”

So che mia madre mi avrebbe voluta diversa. Mi avrebbe voluta più ordinata, più pulita, più “azzimmata”, come dice lei. Avrebbe voluto che imparassi a piegare bene i vestiti e a riporli nell’armadio. A rifare il letto tutte le mattine. Ad avere cura di me stessa. Avrebbe voluto che fossi più umile e più disposta…

Figliare o non figliare?

Ho 33 anni. Non ho un lavoro fisso, non ho un marito, non ho figli. Non ho un’automobile, non ho un’assicurazione sanitaria, spesso non ho neanche soldi (quindi se ogni tanto faccio una marchetta per pagare le spese, siate così gentili da non rompere il cazzo). Viaggio spesso, mangio male, dormo poco, cago a fatica, fumo,…

La Mamma Tramonta

Quando ho letto la polemica scaturita dall’esercizio sul libro di seconda elementare, che negli ultimi giorni è circolata sui social, ho sbuffato. Persino io, che a questi temi sono sensibile. Ve la riassumo brevemente: i bambini sono invitati a scangellare il verbo non adatto da sei frasi. In una il soggetto è la mamma, in…

Orologio Biologico e Maternità

Oggi ho avuto un imbarazzante scambio dialettico con la mia estetista. Dopo aver parlato, come da tradizione, della piaga dei peli incarniti (che non capisco perché il mondo femminile non si unisca e non crei un movimento culturale che combatta la depilazione in favore del libero irsutismo selvaggio), dopo aver appreso cos’è un “callo molle” o che…

Lettera aperta a Voi

Ci sono alcune cose che vorrei dirvi da un po’ di tempo. E vorrei dirvele per rispettare quel tacito “patto di trasparenza” che ho sempre avuto con le persone che leggono questo blog. Con voi, insomma. Sono successe molte cose nella mia vita in questo ultimo anno. Alcune le ho raccontate, le ho condivise, come…

Dentro Ozpetek

Qualche giorno fa, delle mie amiche vagine mi hanno chiesto se conoscessi almeno una persona capace di definirsi felice. Credo fossero in un momento di epico sconforto, di quelli in cui ti senti un cesso e hai bisogno di sapere che tutti intorno a te stanno un cesso, che la vita è una merda, che…