A te e famiglia

Quando ero ragazzina, tutti mi dicevano che non dovevo avere ansia di crescere, di diventare grande. Mi dicevano che vivevo l’età più bella e che poi, dopo i 18 anni, il tempo avrebbe inesorabilmente accelerato il suo corso. Che mi sarei svegliata un giorno, all’improvviso, accorgendomi di essere vecchia. Ora, che di anni ne ho…

Cose che s’imparano

Negli ultimi mesi ho imparato un casino di cose. Per esempio, ho imparato che il pessimismo cronico non è un vezzo da anime torbide e misteriose, ma un limite, un’autopunizione. Oppure, che c’è una differenza tra ciò che sono e ciò che faccio. Oppure ancora che crescere significa anche, davvero, imparare a sbattersene il cazzo…

La scrittura per me

Da questo tormentato periodo della mia esistenza, c’è una cosa che mi porto davvero a casa: la consapevolezza di non sapere, una specie di lucida ignoranza, o di socratica saggezza. Per chi non ne fosse al corrente, sono co-autrice del libro al momento più discusso d’Italia. Da circa due mesi, con una notevole impennata nelle…

Vuoi tu Puglia

Vorrei essere una grande viaggiatrice. Una di quelle che si adattano, che non fanno questioni, che non hanno bisogno di comfort. Una che sa dormire due ore a notte, in mezzo alle blatte; che sa lavarsi se non c’è l’acqua calda e che mangia più o meno qualsiasi cosa senza batter ciglio. Vorrei sapermi svegliare…

Figliare o non figliare?

Ho 33 anni. Non ho un lavoro fisso, non ho un marito, non ho figli. Non ho un’automobile, non ho un’assicurazione sanitaria, spesso non ho neanche soldi (quindi se ogni tanto faccio una marchetta per pagare le spese, siate così gentili da non rompere il cazzo). Viaggio spesso, mangio male, dormo poco, cago a fatica, fumo,…

Tre Oggetti

Ho sempre odiato i cambiamenti, di qualsiasi genere. Li ho evitati e ritardati ogni volta che ho potuto. Quando la vita ha deciso di fare comunque il cazzo che le pareva e di impormeli, quei cambiamenti li ho sofferti, come certe malattie che si spera passino in fretta, senza mutilarti per sempre l’anima. In altre occasioni, quando…